Durante la gravidanza evitare le bevande light

Secondo uno studio dei National Institutes of Health americani, il consumo di bevande zuccherate con dolcificanti artificiali durante la gravidanza in donne con diabete gestazionale potrebbe favorire la comparsa di obesità e sovrappeso nei figli.

Durante la gravidanza evitare le bevande light

Uno studio dei National Institutes of Health americani, suggerisce che l’assunzione costante di bibite ‘light’, zuccherate quelle con dolcificanti artificiali, durante la gravidanza potrebbe favorire la comparsa di problemi di obesità o sovrappeso nei figli. Lo studio è stato condotto su oltre 900 donne danesi con diabete gestazionale ed ha evidenziato che le consumatrici abituali di bevande zuccherate con dolcificanti artificiali dolcificate, rispetto alle non consumatrici, aumenta del 60% il rischio di obesità/sovrappeso nei figli.

Gli Autori dello studio, pubblicato su International Journal of Epidemiology, hanno attinto ai dati raccolti tra il 1992 e il 2002 dal Danish National Birth Cohort, un data base per lo studio della gravidanza e dei suoi esiti a lungo termine, che ha coinvolto 91 mila donne danesi. Per lo studio americano sono state prese in considerazione solo 918 gravidanze di donne con diabete gestazionale. Metà delle donne intervistate riferiva un consumo di bibite dolcificate in gravidanza; il 9% di queste beveva almeno un soft drink ‘light’ al giorno.

Sono stati inoltre raccolti dati relativi al peso alla nascita, a 5 mesi, a 12 mesi e all’età di 7 anni dei figli delle donne incluse in questo data base.

I risultati dello studio evidenziano che il 60% dei nati dalle donne amanti delle consumatrici abituali di bevande dolcificate presentava un alto maggiore peso alla nascita, rispetto ai nati da madri che non avevano mai consumato questi prodotti. All’età di 7 anni inoltre, i figli nati da madri consumatrici di bevande ‘light’ avevano una probabilità doppia di risultare sovrappeso o obesi. Bere solo acqua in gravidanza invece riduceva il rischio di obesità nei figli all’età di 7 anni del 17%.

I risultati di questo studio sottolineano l’'associazione positiva tra l’'esposizione intrauterina a bevande zuccherate artificialmente, il peso alla nascita e il rischio di obesità o sovrappeso a 7 anni.  Saranno necessari altri studi per confermare questo effetto,  delle bevande dolcificate consumate in gravidanza, nel frattempo e nel dubbio conviene privilegiare il consumo dell’acqua.

Fonte: Y Zhu et al. International Journal of Epidemiology. Published online June 6, 2017.

Ricevi gratis la rivista a casa tua.

Note:

La informiamo che i dati (quali il Suo indirizzo email) da Lei forniti saranno trattati esclusivamente al fine di trasmetterLe attraverso mezzi informatizzati le informazioni da Lei richieste. Il conferimento di tali dati è facoltativo; tuttavia in assenza del Suo consenso non potremo inviarLe quanto richiestoci.


News – Eventi