Che effetto fa il caldo o il freddo sulle vostre glicemie? C’è chi dice nulla e c’è chi dice tanto. In realtà le nostre glicemie sono influenzate da talmente tante cose che il meteo, a mio avviso, va preso sempre in considerazione.

Un po’ per i meteoropatici come me che quando è nuvolo diventano irritabili, nervosi e quindi tendenti all’iperglicemia. E un po’ per quelli che quando c’è il sole sono elettrizzati e caricati a molla e le glicemie le bruciano come il caldo, verso il basso.

Poi le giornate in cui il clima ti impone di fermarti. Troppo freddo o troppo caldo. Troppa pioggia e non si può andare a fare lunghe passeggiate. E lí sale la glicemia.

Oppure sole/ mare/ nuoto e passeggiate via veloce verso l’ipoglicemia.

E montagna freddo/ camminate/ sci e giù la glicemia anche in quel caso.

E poi il grande problema delle temperature per i supporti elettronici.

Sensori e glucometri possono risentire delle basse e delle alte temperature. In montagna, quando c’è la neve, c’è chi si mette il glucometro nelle calzamaglie, e chi mette calde bende di lana per tenere al caldo il sensore.

Il glucometro non va abbandonato ore sotto il sole altrimenti ti può segnalare possibili errori nella rilevazione della glicemia.

Insomma, clima, tempo, temperatura. Tutto conta.

Tutto va tenuto in considerazione.

Nulla va lasciato al caso, però, bisogna anche continuare a vivere!

E voi? Come vi regolate?

Scrivetemi la vostra storia.

Io vi racconterò la mia!

Dizionario del diabete

Lo strumento che ti guida ad individuare e conoscere i termini della patologia, per migliorare la gestione del diabete.

Scopri di più

Associazioni italiane

Associazioni nazionali, regionali e non territoriali di persone con il diabete. Scopri le realtà più vicine a te!

Scopri di più

Articoli correlati