Una porzione media contiene

Kilocalorie 340
Fibra gr 4,2
CHO gr 56
Proteine gr 8
Lipidi gr 10

Note:
I calamari sono molluschi a basso contenuto calorico e per questo consigliati in diete ipocaloriche. Buona la parte proteica di questi alimenti, scarsi i grassi totali e il colesterolo è nei limiti. Forniscono sali minerali come potassio, sodio, calcio, fosforo e vitamine PP e A. Possono essere impiegati in cucina in vari modi: per comporre insalate di pesce, primi piatti o come secondo piatto (come suggerito in questa ricetta).
Le verdure aggiunte oltre a dare colore e sapore al piatto aggiungono vitamine e antiossidanti. Ad esaltare il gusto della portata contribuisce il sapore piccante della senape, tra le più note quella di Digione, e della capsicina, sostanza presente nel peperone. La fibra non è rilevante e per completare il pasto si consiglia di aggiungere dei vegetali o dei legumi, pane integrale o altri cereali.

Ingredienti:

  • farina per polenta istantanea g 375
  • pomodori pelati g 250
  • zucca pulita g 120
  • sedano di Verona g 100
  • zucchine g 80
  • champignon g 80
  • cavolo cinese g 80
  • 1/2 cipolla
  • dado vegetale
  • estratto di carne
  • olio d'oliva
  • burro
  • salvia
  • rosmarino
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Fate bollire l'acqua, salatela e cuocete la polenta secondo le istruzioni, ma unite anche un cucchiaio d'olio e un trito di salvia rosmarino.
  2. Mondate e tagliate a dadini la zucca, le zucchine, il sedano e gli champignon.
  3. Riducete a striscioline il cavolo cinese. Tritate la mezza cipolla e fatela appassire nella pentola a pressione con 2 cucchiai d'olio e una noce di burro.
  4. Insaporitevi le verdure preparate. Unite il dado sbriciolato, una puntina di estratto e i pomodori.
  5. Mescolate, quindi chiudete la pentola e cuocete per 10' da quando va sotto pressione.
  6. Versate la polenta in uno stampo ad anello e pressatela per darle forma.
  7. Sformatela in un piatto da portata, pepatela e servitela con il ragù vegetale.

Dizionario del diabete

Lo strumento che ti guida ad individuare e conoscere i termini della patologia, per migliorare la gestione del diabete.

Associazioni italiane

Associazioni nazionali, regionali e non territoriali di persone con il diabete. Scopri le realtà più vicine a te!