Una porzione media contiene

Kilocalorie 374
Fibra gr 4
CHO gr 87
Proteine gr 20
Lipidi gr 2

Note:
Fin dai tempi più remoti l’uomo ha sfruttato la zucche per ricavarne contenitori: ciotole, piatti, cucchiai… ma non dobbiamo dimenticarne l’uso principale come cibo. La zucca è ricchissima di vitamina A (con ben tre tipi di carotenoidi), vitamina E, potassio e fibre. Insomma, un concentrato di antiossidanti. Inoltre fa bene alla circolazione, migliora le difese immunitarie ed è ipocalorica. In questo caso, un primo piatto elaborato, quindi calorico, ma ridotto nell’apporto di grassi e, grazie a questo versatile ingrediente, molto gustoso.

Ingredienti:

  • zucca 800 gr
  • 3 uova
  • farina 400 gr
  • parmigiano grattugiato 200 gr
  • burro 60 gr
  • 1 limone
  • sale
  • noce moscata

Preparazione

  1. Preparate la pasta con la farina, le uova e un pizzico di sale e lasciatela riposare in una terrina coperta.
  2. Pulite la zucca e cuocetela al forno; quindi passatela con il passaverdura e unite, in una terrina, il parmigiano grattugiato, la noce moscata, un pizzico di sale e la scorza di limone grattugiata.
  3. Stendete la pasta e ritagliate dei quadretti di 5 cm di lato sui quali sarà steso il ripieno a cucchiaini.
  4. Unitene le punte opposte in modo da formare un triangolo imbottito.
  5. Cuocete i cappellacci al dente in acqua salata bollente, scolate e condite con burro fuso, salvia e parmigiano.

Dizionario del diabete

Lo strumento che ti guida ad individuare e conoscere i termini della patologia, per migliorare la gestione del diabete.

Associazioni italiane

Associazioni nazionali, regionali e non territoriali di persone con il diabete. Scopri le realtà più vicine a te!