facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    

Termine non presente nel dizionario, vedi sotto un elenco di termini che potrebbero essere correlati.

"ago"

Adattatore

È un raccordo, presente solo in alcuni modelli di microinfusori, che collega la cartuccia di insulina al set infusionale. È dotato di un ago che fora la membrana di gomma che chiude la cartuccia, permettendo all’insulina di uscire. L’adattatore si collega al catetere del set infusionale attraverso una valvola ad anello che impedisce la fuoriuscita non programmata dell’insulina.

Agofobia

Paura incontrollata dell’ago. Il paziente non prova solo fastidio, ma una vera e propria sensazione di stress, o di panico, quando deve iniettarsi l’insulina, o effettuare i controlli della glicemia.

Ago-guida

Ago utilizzato per inserire sottocute la microcannula o agocannula di un microinfusore.

Analoghi Di GLP-1

Classe di farmaci utilizzata nel diabete di tipo 2 e somministrata per via iniettiva (si iniettano sottocute, come l'insulina, con apposite 'penne'). Aumentano la secrezione di insulina e riducono quella di glucagone; riducono l'appetito e contribuiscono alla perdita di peso. A questa classe appartengono: exenatide, liraglutide, lixisenatide, dulaglutide, albiglutide.

Cellule Alfa

Un tipo di cellule presenti nel pancreas, che producono il glucagone, un ormone che viene rilasciato in circolo quando i livelli di glicemia si abbassano troppo. Il glucagone agisce sul fegato dove induce il rilascio delle riserve di glucosio (immagazzinato sotto forma di glicogeno) nel sangue per ripristinare normali livelli di glicemia. E' un ormone iperglicemizzante.

Coma Ipoglicemico

E' la conseguenza di una grave ipoglicemia non prontamente corretta. Si parla di ipoglicemia quando i valori di glicemia scendono al di sotto dei 60 mg/dl; il paziente può avvertire senso di fame, sudorazione fredda, tachicardia, tremori e formicolii, annebbiamento o sdoppiamento della vista, irritabilità (fino all'aggressività); man mano che i valori di glicemia si abbassano ancora (fino a glicemie pari o inferiori 30 mg/dl) possono com

Controregolatorio

Riferito a reazione che comporta il rilascio di ormoni come GH, glucagone, cortisolo e adrenalina dotati di effetto iperglicemizzante. La classica reazione controregolatoria si manifesta a seguito di un'ipoglicemia.

Fegato

E' l'organo più voluminoso del corpo umano e svolge numerose funzioni (es. produzione della bile, sintesi di colesterolo e dei trigliceridi, sintesi di numerose porteine tra le quali quelle della coagulazione; depurazione dell'organismo da sostanze tossiche che vengono demolite). Può essere considerato anche il ‘regista’ della glicemia, visto che immagazzina il glucosio in eccesso presente nel sangue sotto forma di glicogeno; mentre a digiuno, il fegato fa l’operazione inversa: scinde il glicogeno in molecole di glucosio che vengono liberate nel sangue. Questo processo è regolato dal molti fattori, i più importanti dei quali sono l’insulina e il glucagone.

Langerhans

Le isole di Langerhans nel pancreas contengono cellule specializzate nella produzione di certi ormoni come le cellule beta (insulina) o le cellule alfa (glucagone). Prendono il nome dal medico tedesco Paul Langerhans che le identificò e descrisse per primo.

Microinfusore

Il microinfusore per insulina è un apparecchio elettronico delle dimensioni di un piccolo telefono cellulare, contenente una pompa che, attraverso un piccolo catetere di plastica, eroga insulina sottocute. L'agoannula sottocutanea viene in genere posizionata sull'addome. Il microinfusore, in genere, viene programmato in modo da erogare un'infusione basale durante la notte e nell'intervallo tra i pasti principali e boli rapidi in corrispondenza dei pasti. Questi possono essere adeguati in base al tipo di pasto (più o meno ricco di carboidrati) e al livello di attività fisica svolta. Il microinfusore consente di raggiungere un miglior compenso glicemico (come emoglobina glicata) e di ridurre notevolmente le escursioni della glicemia. L’insulina è contenuta in una cartuccia, collegata attraverso un set d’infusione al tessuto sottocutaneo. Il set d’infusione è composto da un catetere e da un agocannula in teflon che si inserisce sottocute.