facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    

Termine non presente nel dizionario, vedi sotto un elenco di termini che potrebbero essere correlati.

"diabete tipo 1"

Anticorpi Anti-insulina (IAA)

Sono una manifestazione dell'autoimmunità caratteristica del diabete di tipo 1; legano e rilasciano dall'insulina in maniera casuale, contribuendo così a rendere instabili i valori della glicemia. Sono rilevabile in circa la metà dei pazienti pediatrici con diabete di tipo 1.

Anticorpi Anti-ICA (citoplasma Di Insula Pancreatica)

Sono anticorpi misurabili nel sangue di pazienti con diabete di tipo 1 appena diagnosticato o che si sta per sviluppare. La loro presenza indica che il sistema immunitario sta danneggiando le cellule beta-pancreatiche produttrici di insulina.

Anticorpi Anti-GADA (decarbossilasi Dell'acido Glutammico)

Sono autoanticorpi diretti contro le proteine de

Anticorpi IA-2A (autoanticorpi-2 Associati All'insulinoma)

Sono autoanticorpi diretti contro la cellula beta-pancreatica, presenti in circa il 60% dei pazienti affetti da diabete di tipo 1.

Autoimmune

Una reazione autoimmune avviene quando il sistema immunitario (globuli bianchi) attacca per errore una parte del corpo scambiandola per un ‘nemico’ esterno. È proprio una reazione autoimmunitaria a causare, nel diabete di tipo 1, la distruzione delle betacellule. Altri esempi di malattie autoimmuni sono: tiroidite di Hashimoto, celiachia, artrite reumatoide.

Celiachia

È una malattia intestinale cronica di origine autoimmunitaria che si può associare al diabete tipo 1. È caratterizzata dall’intolleranza al glutine, una proteina presente nei cereali (esclusi riso e granoturco) e in vari legumi. La reazione immunitaria al glutine danneggia la parete intestinale e porta, col tempo, a non assimilare le sostanze nutrienti. Spesso, ma non sempre, la celiachia si manifesta con dolori addominali, anemia ed irregolarità del ciclo mestruale (dismenorrea). In età pediatrica porta a un ritardo nella crescita e nello sviluppo. La persona con diabete di tipo 1 dovrebbe sottoporsi ai test per la diagnosi di celiachia, così come le persone con celiachia dovrebbero sottoporsi ai test per la diagnosi del diabete.

Chetoacidosi

La chetoacidosi è una complicanza molto seria del diabete che può portare anche al coma diabetico. E' una grave emergenza medica caratterizzata da elevatissimi valori di glicemia e da una gravissima carenza di insulina; questo fa sì che per avere energia disponibile l'organismo sia costretto a 'bruciare' grassi e proteine, non potendo utilizzare il glucosio. Quando il corpo brucia i grassi e le proteine, produce dei prodotti di scarto  chiamati chetoni che si accumulano nel sangue aumentandone l'acidità. I chetoni prodotti in grandi quantità diventano intollerabili per l'organismo il quale proverà ad espellerli sotto forma di urine. Nel momento in cui non è in grado di espellerli tutti, i chetoni inizieranno ad accumularsi nel sangue provocando la chetoacidosi.

Dcct

Sigla del

Luna Di Miele

Nella fase iniziale del diabete di tipo 1, si può manifestare una graduale riduzione del fabbisogno insulinico, dovuta al fatto che il pancreas è in grado di produrre una certa quantità di insulina. La cosiddetta 'luna di miele' ha una durata variabile da alcune settimane ad un anno, ma è temporanea; successivamente è dunque necessario riprendere la terapia con insulina.