Termine non presente nel dizionario, vedi sotto un elenco di termini che potrebbero essere correlati.

"misurazione"

Autocontrollo

Il diabete non si può ancora guarire, ma si può tenere sotto controllo. Alla persona con diabete si consiglia di effettuare le proprie scelte tenendo presenti le conseguenze sulla glicemia, favorendo certe attività rispetto ad altre (meglio passeggiare che prendere l’auto) e certi alimenti rispetto ad altri (più spesso frutta e verdura, meno spesso carni rosse e zuccheri). Dell’autocontrollo possono far parte delle terapie farmacologiche. L’autocontrollo è favorito dalla possibilità di misurare in qualsiasi luogo e momento la propria glicemia (automonitoraggio glicemico).

condividi

Cgms

Acronimo di Continuous Glucose Monitoring Systems (sistema di misurazione in continuo della glicemia). E' un piccolo sensore che viene 'indossato' (viene inserito in genere sottocute sull'addome) notte e giorno e misura la glicemia ad intervalli regolari facendo scattare un allarme in caso di glicemie troppo basse o troppo alte. Le letture della glicemia vengono inviate dal sensore ad un apparecchio sulle quali possono essere visualizzate in tempo reale e registrate, consentendo così di effettuare le eventuali correzioni.

condividi

Deviazione Standard

La deviazione standard (in inglese: standard deviation) o scarto tipo o scarto quadratico medio è la radice quadrata della varianza di una distribuzione probabilistica; è una misura molto usata della dispersione dei dati intorno al valore medio. Quanto più i dati sono dispersi (i massimi e i minimi sono lontani), tanto maggiore sarà la deviazione standard, e viceversa. Può essere usata per stimare la variabilità delle glicemie riscontrate in un arco di tempo.

condividi

Diario Glicemico

Diario nel quale la persona con diabete annota le glicemie che misura giorno per giorno, registrando anche data, ora e dati terapeutici e alimentari (unità di insulina, carboidrati assunti). Può essere elaborato anche in forma computerizzata, trasferendo direttamente su PC i dati memorizzati dal lettore.

condividi

Glicemia

Concentrazione di glucosio nel sangue. Il valore normale a digiuno è compreso tra i 70 e i 99 mg/dl; tra 100 e 125 mg/dl si parla di 'alterata glicemia a digiuno'; una glicemia al di sopra dei 126 mg/dl, sempre a digiuno, può definire una condizione di diabete. Viene dosata nel sangue attraverso un prelievo ma può essere rilevata anche su sangue capillare attraverso una striscia reattiva e un glucometro.Per la diagnosi di diabete sono necessari ulteriori approfondimenti diagnostici.

condividi

Glicemia A Digiuno

La glicemia misurata a distanza di almeno 8 ore dall’ultimo pasto. È la glicemia basale.

condividi

Glicemia Postprandiale

La glicemia postprandiale, misurata due ore dopo il pasto (colazione, pranzo, cena), indica i livelli massimi di glucosio nel sangue in condizioni di normale funzionamento dell’organismo. Spesso un’alterazione della glicemia postprandiale (che non deve superare i 200 mg/dl) è il primo segno di diabete di tipo 2.

condividi

Glucometro

Detto anche ‘lettore della glicemia’, o ‘reflettometro’, è un apparecchio che misura il livello di glucosio, mediante strisce reattive, su una piccola goccia di sangue capillare prelevata da un dito. L'apparecchio misura la quantità di glucosio valutando la variazione di colore creata da una reazione chimica innescata dal glucosio sulla striscia (nei reflettometri) o misurando la variazione di potenziale elettrico provocata dal glucosio (con la tecnologia potenziometrica).

condividi

Glucotossicità

Una concentrazione eccessiva di glucosio nel sangue potrebbe avere un effetto tossico, quasi ‘tossico’ per alcuni tessuti, quali la betacellula o le cellule nervose (neuroni).

condividi

Iperglicemia

Concentrazione elevata di glucosio nel sangue. L'iperglicemia configura una condizione di diabete quando la glicemia a digiuno supera i 126 mg/dl o i 200 mg/dl due ore dopo il pasto. Nella persona con diabete iperglicemie ripetute e prolungate danneggiano i vasi arteriosi, compromettendo la funzione di molti organi e provocando la comparsa delle complicanze.

condividi