facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    

Termine non presente nel dizionario, vedi sotto un elenco di termini che potrebbero essere correlati.

"occhio"

Cataratta

Opacamento del cristallino (la lente dell'occhio) che che riduce la quantità di luce e la qualità dell’immagine che raggiunge la retina. E' uno degli effetti dell’invecchiamento dell’occhio, ma è più frequente, più precoce e più grave nelle persone con diabete.

Essudati

Gli essudati cotonosi sono aree grigio-bianche, a margini mal definiti, che pososno comparire sulla retina. La presenza di essudati duri è la conseguenza del restringimento e occlusione delle piccole arterie della retina. Gli essudati duri sono depositi costituiti da fibrina e lipidi che fuoriescono dai capillari della retina dilatati e dai microaneurismi. Hanno colore giallastro e bordi ‘duri’, netti.

Fluoroangiografia Retinica

Esame diagnostico che permette di studiare i vasi del fondo dell’occhio (retina e coroide). Viene effettuato iniettando in una vena un colorante speciale. Consente di evidenziare aree ischemiche (cioè non irrorate) e lesioni prodotte dalla neovascolarizzazione retinica. Funge da guida per il medico nel trattamento con il laser.

Fondo Oculare

La parte interna dell’occhio, visibile, dopo aver dilatato la pupilla, con uno strumento che si chiama oftalmoscopio. Usato anche come sinonimo di esame del fondo oculare.

Fundoscopia

Esame del fondo oculare per valutare lo stato dei vasi della retina.

Glaucoma

Malattia dell’occhio, che determina un danno cronico e progressivo del nervo ottico dovuto all’aumento della pressione all’interno dell’occhio. La più frequente forma di glaucoma (glaucoma primario ad angolo aperto) è per lo più asintomatica. La frequenza della malattia aumenta sensibilmente superati i quaranta anni di età e sembrerebbe superiore fra le persone con diabete. Può portare a perdita della vista.

Macula

La parte centrale della retina, ricca di fotorecettori; è responsabile della visione fine e particolareggiata ('ad alta definizione') degli oggetti.

Maculopatia

Retinopatia che interessa prevalentemente la zona della macula, quella della visione centrale. La retinopatia è caratterizzata da un danno a carico dei piccoli vasi della retina e può portare alla perdita della vista. Compare nella persona con diabete come complicanza di un compenso diabetico per molti anni insoddisfacente. Si evidenzia attraverso la fluorangiografia retinica, che rivela le aree ischemiche della retina da trattare, e con l'OCT (tomografia a coerenza ottica) che evidenzia l'eventuale presenza di edema (raccolta di fluidi) maculare. In passato veniva trattata solo con il laser; oggi si usano molto anche i farmaci anti-VEGF, che bloccano o inibiscono la proliferazione dei neovasi e riducono l'edema.

Oftalmoscopio

Apparecchio che consente la visione del fondo dell’occhio.

Retina

Parte dell’occhio che contiene gli elementi nervosi fotosensibili (coni e bastoncelli) e trasforma le immagini in impulsi nervosi da trasmettere al cervello. È irrorata da una fitta rete di capillari. Questi ultimi potrebbero essere danneggiati da un lungo periodo di diabete scompensato.