facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		
				

				
				

Tutti i miei sbalzi e diabete

Aiuto... è arrivato Dicembre!

Tadadadadaaaaaaa, Suona la sinfonia numero 5 di Beethoven appena si mette piede sul mese di dicembre! Immacolata, Vigilia di Natale, giorno di Natale e Capodanno! Cene, cenoni, cenini. Cene degli auguri coi colleghi di lavoro, con le amiche, con gli amici della palestra, coi vicini di casa, insomma, con tutti. Si mangia!

Aiuto... è arrivato Dicembre!

Dolci tipici di questo periodo: pandoro, panettone e torroni che solo a nominarli tutti e tre insieme ti si alza la glicemia. Quindi che fare? 

Niente. Si può solo iniziare a fare i conti

 

Esserci alle occasioni, ma senza lasciarsi completamente andare, cercare di ridurre i danni e magari spiegare ai parenti che non è proprio necessario che voi assaggiate tutte tutte tutte le portate! 

Si può fare anche meno. Si può provare ad incontrarsi anche senza introdurre in corpo nove milioni di calorie e provare a spiegare a chi ci vuol bene che sì, col diabete si può mangiare più o meno tutto, ma con parsimonia! 

 

Il momento è difficile. Per quel che mi riguarda sono anche molto arrabbiata dal fatto che da un po’ di anni, per i bambini, è usanza far fare il calendario dell'avvento con i cioccolatini dentro. 

Ogni giorno si parte da un cioccolatino e via a salire. Un incubo. Quando ero piccina io tutto ciò non esisteva e le trasgressioni si raggruppavano tutte la sera di Natale che poi, per miracolo (di Natale) le glicemie riuscivano anche ad andare discretamente bene. 

 

E così siamo di nuovo a dicembre anche se io lo chiamerei Mangembre

La cosa che più amo è l'albero di natale. Perché l’unica cosa che non si mangia (o almeno lo spero). E poi le luci, i piccoli doni fatti con amore e un po’ di tempo passato con chi ti vuole bene. 

 

Queste sono le dolcezze che più mi piacciono ma, per arrivarci, bisogna scansare molti zuccheri e grassi. Ma non abbiate paura amici, alla fine, come sempre, anche quest'anno ce la faremo! 


Scrivetemi e raccontatemi come affrontate le vostre feste se vi va.
Ogni mercoledì vi racconterò la mia storia!

Aiutaci a divulgare queste testimonianze, affinchè possano lasciare un'impronta, una traccia anche un solo piccolo segno a qualcuno là fuori che con voce silenziosa chiede sostegno e non deve sentirsi solo.

RACCONTACI LA TUA STORIA


accu-chek

Hai trovato quello che cercavi?

Se No, vuoi lasciarci un tuo commento?

RICERCA PER ARGOMENTI

Testimonianze e diabete

STORIE CORRELATE

ARCHIVIO ARTICOLI

Vai all’archivio degli articoli tutti i miei sbalzi.

VEDI ARCHIVIO