facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

Atene città della cultura e dell'arte

Viaggio nella capitale della grecia, tutta da scoprire.
È cominciato tutto qui: filosofia, arte, storia, politica e democrazia. Ma Atene è anche mare, spiagge, divertimento e buon cibo. Una città tutta da scoprire.

Tempo libero e vacanze e diabete


04 luglio 2019

Scarica magazine n° 52

Scarica magazine n° 52

Atene città della cultura e dell'arte

La prima, imperdibile tappa è il parco archeologico dell’Acropoli, con in vetta il magico Partenone. La salita non è troppo impegnativa e regala scorci indimenticabili sia sulle rovine classiche sia sulla città intorno. 

La discesa conduce al Museo dell’Acropoli, una struttura moderna, costruita per ospitare statue e altri materiali provenienti dall’Acropoli. Solo una fermata di metropolitana separa l’antica Grecia dalla modernissima Atene, dove troviamo il museo d’arte contemporanea Emst; l’edificio, ricavato da una ex fabbrica di birra, è uno dei simboli della rinascita culturale ateniese. Da non perdere la terrazza panoramica con vista sull’Acropoli

A seguire, non perdetevi un giro nel quartiere Monastiraki, un vero bazar a cielo aperto in cui locali e negozietti di souvenir la fanno da padroni. 

Concedetevi poi una passeggiata di shopping nella parte pedonale della strada Ermou che conduce a Piazza Syntagma, cuore della città e sede del Parlamento, dove avviene il cambio della guardia a ogni ora. Proseguendo a piedi lungo la Vassilissas Sofia Avenue si arriva al Museo d’Arte cicladica, vero e proprio gioiello di archeologia e storia.

Da piazza Syntagma parte anche la navetta gratuita che porta alla Stavos Niarchos Foundation, vicino al Pireo. L’edificio, progettato da Renzo Piano, ospita l’Opera nazionale e la Biblioteca nazionale, oltre al bellissimo parco da cui è sovrastato. 

Imperdibile è il tramonto sulla città visto dal colle Licabetto, cui si può arrivare a piedi attraversando l’elegante quartiere di Kolonaki o prendendo la funivia. 

Se ne avete il tempo, con i mezzi pubblici o il taxi raggiungete il porto di Lavrio (a circa 50 km dal centro di Atene) e imbarcatevi – il viaggio dura circa un’ora – per l’isola Kea (Tzia, in greco), la più sconosciuta delle Cicladi. Sull’isola ci sono alcune delle spiagge più belle del Mediterraneo. La costa è un susseguirsi di calette deserte, una più bella dell’altra. Non resta che rilassarvi!


Hai trovato quello che cercavi?

Se No, vuoi lasciarci un tuo commento?

ARCHIVIO DEI NUMERI PRECEDENTI

Vai all'archivio della rivista Modus e leggi tutti i numeri della rivista in pdf.

VEDI ARCHIVIO