Attenti al peso dei più piccoli

L’aumento di peso nel primo anno di vita si associa all’aumento del rischio di diabete di Tipo 1. Lo dimostrano i risultati di uno studio prospettico, pubblicato da “Jama Pediatrics”, su un’ampia corte di bambini norvegesi e danesi.

Alimentazione e diabete


18 gennaio 2017

Attenti al peso dei più piccoli

Un eccessivo aumento di peso nel primo anno di vita si associa a un importante incremento del rischio di diabete di Tipo 1. È quanto dimostrano i risultati di uno studio prospettico di popolazione pubblicato su Jama Pediatrics e svolto su un’ampia coorte di bambini nati in Norvegia e Danimarca.

«Finora nessun fattore ambientale era stato individuato quale fattore di rischio del diabete di Tipo 1», precisa Maria Magnus, ricercatrice al Norwegian Institute of Public Health di Oslo, che ha guidato la ricerca, «sebbene gli Stati nord-europei abbiano una prevalenza di diabete di Tipo 1 particolarmente elevata».
Gli autori hanno voluto verificare, con questo trial, se un aumento di peso maggiore della media nel primo anno di vita potesse essere un fattore predittivo del rischio di diabete di Tipo 1.
Lo studio, completato tra giugno 2014 e novembre 2015, ha utilizzato i dati del MoBa (Norwegian Mother and Child Cohort Study) e del DNBC (Danish National Birth Cohort) sui bambini nati tra il 1998 e il 2009. Sono stati esaminati 59.221 partecipanti norvegesi e 40.611 danesi, per un totale di 99.832 bambini; al termine del follow-up l’età media era di 8,6 anni nel gruppo norvegese e 13 nel gruppo danese.

Dallo studio è emerso che le variazioni di peso dalla nascita all’anno di età erano direttamente correlate con il rischio di una successiva diagnosi di diabete di Tipo 1, che questo incremento del rischio non presentava significative differenze tra maschi e femmine, mentre nessun legame è emerso con l’incremento della statura nello stesso periodo di vita.

Fonte: MC Magnus et al. Jama Pediatrics. December 2015; 169 (12).

Dizionario del diabete. Per saperne di più.

Diabete di tipo 1     Follow-up    


Argomenti correlati