Budino della nonna con le pere


Una porzione media contiene

Kilocalorie 684

Fibra gr 12

CHO gr 97

Proteine gr 8

Lipidi gr 31

 

Note: Questo era un dolce che poteva cambiare il corso del pomeriggio, se la nonna lo preparava per la merenda… oggi lo chiamano dessert, ma sta di fatto che è un dolce goloso, facile e genuino, sicuramente migliore di molte merendine confezionate. È un fuoripasto ipercalorico e quindi adatto a un giovane sportivo. Dimezzando la porzione può essere usato tranquillamente da tutti come dessert ma in un pasto dove si eviti di consumare un’altra porzione di carboidrati.

Dolci e diabete


Ingredienti

  • Semolino 220 gr
  • latte 100 ml
  • zucchero 140 gr
  • pere spadone 1 kg
  • 12 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 5 uova
  • un pizzico di vaniglia
  • 1⁄2 bicchiere di Marsala (o di Vin Santo)

Preparazione

  • Sbucciate le pere spadone, tagliatele a pezzetti, e cuocetele in padella assieme a qualche cucchiaio di acqua, fino a quando non diventano tenere.
  • In un pentolino fate bollire il latte con lo zucchero, la vaniglia, l’olio e il Marsala (o il Vin Santo).
  • Dopo circa 4 minuti, a fiamma bassa, aggiungete il semolino, sempre mescolando perché non si formino grumi, magari aiutandosi con una frusta, e cuocete per altri 5 minuti, sempre a fiamma bassa.
  • Togliete la pentola dal fuoco e unite le uova, una alla volta.
  • Prendete uno stampo da budino, di quelli con il foro centrale; ungetelo con l’olio, infarinatelo e versatevi un primo strato di semolino, poi uno di pere cotte, alternando fino alla fine degli ingredienti e avendo cura di terminare con il semolino.
  • Prendete quindi lo stampo e mettetelo in un forno già caldo, alla temperatura di 180 °C e lasciatevelo per circa 40 minuti.