Calcolo dei carboidrati. Dietometro Accu-Chek®

Dietometro Accu-Chek: un valido aiuto per determinare la corretta quantità di CHO (176 pagine) Queste schede sono un supporto alla pratica quotidiana del counting dei carboidrati: rappresentano un valido aiuto nella individuazione degli alimenti che contengono carboidrati, nella determinazione della corretta quantità di carboidrati presenti nelle pietanze e nel riconoscimento della porzione abitualmente consumata.

Dietometri e diabete



Scarica PDF

La terapia nutrizionale rappresenta uno dei fondamenti per la corretta gestione della malattia nelle persone con diabete, perché garantisce l’apporto di nutrienti essenziali e consente di modulare il metabolismo in maniera fisiologica. In particolare, nella persona con diabete tipo 1 in terapia insulinica intensiva multiiniettiva o praticata mediante il microinfusore, è particolarmente importante armonizzare l’introito alimentare con l’attività fisica e la terapia insulinica per garantire un profilo glicemico ottimale. Il calcolo dei carboidrati rappresenta il cardine della terapia nutrizionale nel diabete tipo 1, perché rappresenta un metodo di pianificazione del pasto che richiede impegno, ma permette flessibilità e libertà di scelta nell’alimentazione, contribuendo in maniera determinante alla gestione autonoma e consapevole della malattia.

Quantità dei carboidrati e aumento della glicemia

Il counting dei carboidrati (CHO), l’effettivo conteggio della quantità di carboidrati contenuti in un pasto, viene utilizzato per regolare il bolo insulinico preprandiale. La tecnica del counting, infatti, si basa sul presupposto che l’aumento postprandiale della glicemia, dopo un pasto misto, è fondamentalmente dovuto al quantitativo di carboidrati presenti nel pasto e che quindi la dose di insulina preprandiale debba essere proporzionale al contenuto di carboidrati del pasto stesso. Ciò richiede la stima della quantità di carboidrati assunti dal paziente in ciascun pasto.

Riconoscere gli alimenti che contengono carboidrati

Queste schede sono quindi un supporto alla pratica quotidiana del calcolo dei carboidrati: rappresentano un valido aiuto nella individuazione degli alimenti che contengono carboidrati, nella determinazione della corretta quantità di carboidrati presenti nelle pietanze e nel riconoscimento della porzione abitualmente consumata. Sono state fotografate le porzioni degli alimenti più comuni con l’indicazione del peso in grammi sia a crudo che a cotto e del relativo contenuto in carboidrati. Per alcuni alimenti sono state fotografate 3 porzioni (piccola, media e grande) al fine di facilitare l’individuazione del piatto quantitativamente più vicino alle proprie abitudini, da parte del soggetto che utilizza il dietometro.


VEDI TUTTO, DOWNLOAD

Dizionario del diabete. Per saperne di più.

Argomenti correlati