facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    

Catecolamine

Molecole che funzionano sia come neurotrasmettitori a livello del sistema nervoso centrale e del sistema nervoso autonomo (dove influenzano la frequenza cardiaca e respiratoria), che come ormoni, prodotti dalla midollare dei surreni. Le più importanti sono l’adrenalina, la noradrenalina e la dopamina. Possono aumentare la pressione arteriosa, la frequenza cardiaca, la forza di contrazione del miocardio; aumentano il calibro dei bronchi, facilitando il passaggio dell'aria; aumentano i livelli di glicemia.

Termini correlati

Adrenalina

È un ormone prodotto dai surreni che attiva diverse funzioni dell’organismo, aumentando pressione sanguigna, battito cardiaco, stato di allerta o attenzione e – attraverso il rilascio di glucagone – la glicemia. È anche un neurotrasmettitore, una molecola che viene utilizzata dai neuroni per comunicare tra loro. La risposta dell’organismo all’ipoglicemia è un rilascio importante di adrenalina che determina i classici sintomi della crisi ipoglicemica: nervosismo, sudorazione, tremori, palpitazioni, irritabilità, aggressività, stato confusionale.

Noradrenalina

Ormone prodotto dalla midolalre del surrene, appartenente alla famiglia delle catecolamine. A livello del sistema nervoso (dove è prodotto dai neuroni noradrenergici) funge anche da neurotrasmettitore. Insieme all'adrenalina, attiva il sistema nervoso simpatico, determinando aumento del battito cardiaco e della pressione arteriosa, aumento della glicemia (utilizzata come fonte di energia), aumento del flusso sanguigno ai muscoli.

Dopamina

Mediatore chimico prodotto soprattutto dal cervello. Appartiene alla famiglia delle catecolamine, alla quale appartengono anche noradrenalina e adrenalina. E' implicata nel controllo dei movimenti, nei meccanismi di reward (gratificazione, piacere); influenza inoltre l'attenzione, il tono dell'umore, apprendimento, memoria e sonno.

Vedi anche

Neurotrasmettitore