Diabete gestazionale, peso stabile in gravidanza porta benefici a mamma e bimbo

Un aumento di peso significativo dopo la diagnosi di diabete gestazionale, durante la gravidanza, comporta diversi rischi sia per la madre durante il parto sia per il neonato. Lo affermano i risultati di uno studio dell’Università di Cambridge.

Gravidanza e diabete


Diabete gestazionale, peso stabile in gravidanza porta benefici a mamma e bimbo

Uno studio condotto dall’Università di Cambridge e presentato alla Diabetes UK Professional Conference afferma che, dopo la diagnosi di diabete gestazionale, un forte aumento di peso può portare ad avere un parto complicato, incluso un maggior rischio di avere un taglio cesareo o un parto assistito nonché di avere un bambino con un peso alla nascita eccessivamente elevato.

Durante questo studio sono state valutate 546 donne con diabete gestazionale che hanno partorito nel Cambridge University Hospital negli anni tra il 2014 e il 2017, con un’età media di 34 anni e un indice di massa corporea pari a 28,8 kg/m2.

Il forte aumento di peso è stato associato alla nascita di bambini con un peso alla nascita elevato per epoca gestazionale, a un rischio più alto di parto con taglio cesareo e a maggiore probabilità di avere un travaglio difficile. Se il peso aumenta in fase avanzata il rischio cresce in maniera proporzionale.

Al contrario, le donne che avevano mantenuto un peso stabile durante la gravidanza hanno riscontrato diversi benefici sia nel breve che nel lungo periodo e la maggior parte ha partorito naturalmente.

L’aumento del peso non riguarda solamente la mamma, ma anche i nascituri: se la donna non tiene sotto controllo il suo peso dopo la diagnosi di diabete gestazionale, il bambino corre un rischio maggiore di essere sovrappeso o addirittura obeso, e di sviluppare il diabete di Tipo 2 durante la sua vita. Questi rischi sono facilmente riducibili con un costante controllo della glicemia, modificando la dieta e in alcuni casi ricorrendo all’insulina.

Il problema principale è che le donne in gravidanza, in genere, vengono pesate soltanto una volta durante la prima visita e poi non vengono più controllate per tutti i nove mesi.

Un controllo più regolare, soprattutto dopo la diagnosi di diabete gestazionale, aiuterebbe a ridurre i rischi sopra elencati e potrebbe essere un’opportunità per le donne per migliorare la propria salute durante la gravidanza ed avere gravidanze più sicure.

Fonte: Studio presentato al Diabetes UK Professional Conference 2018. March 15, 2018; London, UK.

Dizionario del diabete. Per saperne di più.

Come giudichi il presente articolo?

Argomenti correlati

Scrivici / Richiedi informazioni