Diabete secondario

Diabete conseguente ad altre malattie croniche (emocromatosi, fibrosi cistica, talassemia) o acute (pancreatite) o all’assunzione di farmaci, ad esempio i cortisonici, che provocano un aumento della glicemia.

Vedi anche

Conseguenza     Malattie Croniche