"Digiuno"

In diabetologia, per ‘digiuno’ si intende quella parte della giornata durante la quale l’organismo non assorbe glucosio dai pasti. L'intervallo più lungo di 'digiuno' è ovviamente la notte. La glicemia 'a digiuno', misurata cioè al mattino, è considerata normale per valori compresi tra 70 e 99 mg/dl. Valori compresi tra i 100 e i 125 mg/dl vengono detti 'alterata glicemia a digiuno ' (IFG, impaired fasting glycemia), mentre valori superiori a 126 mg/dl configurano una condizione di diabete.

Articoli correlati che potrebbero interessarti

Termini correlati

Glicemia

Concentrazione di glucosio nel sangue. Il valore normale della glicemia a digiuno è compreso tra i 70 e i 99 mg/dl; tra 100 e 125 mg/dl si parla di 'alterata glicemia a digiuno'; una glicemia al di sopra dei 126 mg/dl, sempre a digiuno, può definire una condizione di diabete. Viene dosata nel sangue attraverso un prelievo ma può essere rilevata anche su sangue capillare attraverso una striscia reattiva e un glucometro.Per la diagnosi di diabete sono necessari ulteriori approfondimenti diagnostici.

condividi termine
SEI D'ACCORDO?

Di solito senti le fluttuazioni della glicemia in tempo?

Sì: 60% - No: 40%

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email per rimanere sempre informato sul Diabete.