Diminuiscono le complicanze del diabete

In diminuzione le complicanze del diabete

Ogni Giorno e diabete


02 marzo 2015

Diminuiscono le complicanze del diabete

Negli ultimi anni numerosi studi hanno posto l’attenzione sul diabete come un problema di salute pubblica, sottolineando come la storia della malattia potesse essere modificata da una combinazione di cambiamenti nella cura clinica, nel sistema sanitario, nella promozione della salute nella società. A questi studi sono seguiti un miglioramento generale nella cura del diabete attraverso la promozione di comportamenti di auto-gestione della malattia, il maggior controllo dei fattori di rischio e la diffusione di nuovi approcci terapeutici. La domanda che ci si pone è se tutto questo ha portato a una riduzione delle complicanze associate al diabete. La risposta viene dagli Stati Uniti, e più precisamente dal Centers for Disease Control and Prevention, che ha studiato, negli anni tra il 1990 e il 2010, l’andamento dell’incidenza di quattro complicanze associate al diabete (amputazione degli arti inferiori, infarto miocardico acuto, ictus, malattia renale allo stadio terminale) e della mortalità per crisi iperglicemica. Lo studio, pubblicato di recente dal New England Journal of Medicine, ha evidenziato che la loro incidenza è diminuita tra il 1990 e il 2010. Il calo maggiore riguarda l’infarto miocardico acuto (-67,8%) e il numero di morti per crisi iperglicemica (-64,4%), seguiti da ictus e amputazioni (-52,7% e -51,4%, rispettivamente). Il calo minore è stato per la malattia renale allo stadio terminale (-28,3%). Questi dati confermano che il controllo delle complicanze è possibile grazie a un miglior sistema di cure e di approccio alla malattia.

Fonte: E.W.Gregg et al., New England Journal of Medicine; 2014; 370:1514-1523

Dizionario del diabete. Per saperne di più.


Argomenti correlati