facebook


 	    
 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

Efficacia del counting dei carboidrati sul compenso glicometabolico e sul miglioramento dello stile alimentare in soggetti affetti da diabete mellito tipo 1

Autori: Smiraglia M, Grancini V, Lunati ME, Palmieri E, Resi V, Orsi E

GIDM e diabete


29 marzo 2019

Efficacia del counting dei carboidrati sul compenso glicometabolico e sul miglioramento dello stile

Lo studio è stato condotto su 36 soggetti affetti da diabete mellito tipo 1 (14 uomini, 22 donne; età media 39,8 ± 9,3 anni). I pazienti sono stati randomizzati in 2 gruppi, omogenei per età, durata di malattia, dati antropometrici, compenso glicometabolico e fabbisogno insulinico giornaliero (FIG) medio. Al gruppo di studio (22 soggetti) è stato offerto un corso educativo sul counting dei carboidrati, comprensivo di una parte dedicata all’acquisizione della tecnica del conteggio e una parte dedicata all’educazione alimentare; i soggetti del gruppo di controllo (n = 14) hanno invece partecipato a un corso standard sulle regole della sana e corretta alimentazione. Sono stati raccolti i dati biochimico-clinici, antropometrici e il fabbisogno insulinico giornaliero medio di tutti i pazienti prima dell’intervento educativo e dopo 6 mesi di follow-up. Al termine dello studio, i soggetti del gruppo di intervento hanno mostrato una riduzione statisticamente significativa del valore medio di emoglobina glicata e una riduzione (non significativa) del FIG medio, senza variazioni in termini di peso corporeo. I risultati confermano dunque l’importanza del counting sia come metodica gestionale della terapia insulinica, sia come percorso di educazione alimentare.


VEDI TUTTO, DOWNLOAD

Hai trovato quello che cercavi?

Se No, vuoi lasciarci un tuo commento?

Scopri la sezione per i pazienti.

Stile di vita, salute, prevenzione e medicina. Per persone con diabete e non solo.