Ictus

L’ictus (letteralmente ‘colpo’). Sinonimi: accidente cerebrovascolare, stroke, colpo apoplettico. È una lesione cerebrovascolare acuta causata dall’interruzione del flusso di sangue al cervello per ostruzione o rottura di un’arteria. I neuroni, privati dell’ossigeno e dei nutrimenti necessari anche solo per pochi minuti, muoiono. Le cellule cerebrali distrutte innescano una reazione infiammatoria che distrugge altre cellule in un’area circostante più grande di quella interessata dalla lesione iniziale. Poiché i neuroni normalmente non si rigenerano, il danno causato dall’ictus è permanente. A seconda della parte del cervello colpita, l’ictus può avere come conseguenze la paralisi e la perdita di alcune funzioni (la parola, la visione o la memoria). È la prima causa di invalidità negli adulti. E' più frequente nella popolazione diabetica che nei non diabetici.

Articoli correlati che potrebbero interessarti

Termini correlati

Cerebrovascolare

Relativo ai vasi cerebrali. La principale complicanza acuta cerebrovascolare del diabete, e in generale dell'arterosclerosi, è l’ictus (altri sinonimi sono stroke, colpo apoplettico, accidente cerebrovascolare). Nell’80% dei casi l'ictus è di tipo ischemico, cioè legato alla chiusura acuta di un vaso cerebrale (per un trombo o un embolo) e alla conseguente morte del tessuto cerebrale che dovrebbe ricevere sangue da questo vaso. Nel 20% dei casi l'ictus è di tipo emorragico, è cioè dovuto alla rottura di uno o più vasi cerebrali che provoca un'emorragia all'interno del cervello.

condividi termine

Vedi anche

Circolazione Cerebrale