facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

Il diabete in gravidanza: un problema di famiglia

Secondo uno studio canadese, pubblicato su “Diabetes Care”, i partner delle donne con storia di diabete gestazionale aumentano del 33% il rischio di sviluppare diabete di Tipo 2 nei 13 anni successivi al parto.

Gravidanza e diabete


18 gennaio 2017

Il diabete in gravidanza: un problema di famiglia

I partner delle donne con una storia di diabete gestazionale presentano un aumento significativo del rischio di diabete, un aumento che nei 13 anni successivi al parto sarebbe pari al 33%.
Lo sostiene uno studio retrospettivo di corte coordinato da Kaberi Dasgupta, professore associato di Medicina alla McGill University di Montreal, e pubblicato su Diabetes Care.

Nelle donne che sviluppano diabete in gravidanza il rischio di ammalarsi di diabete di Tipo 2 con il passare degli anni aumenta fino a sette volte, ma finora nessuno studio aveva valutato l’incidenza della diabete di Tipo 2 nei loro partner.
Proprio per valutare questo legame, Dasgupta e i suoi collaboratori hanno ipotizzato che il rischio di sviluppare il diabete di Tipo 2 aumentasse anche negli uomini le cui compagne avevano sviluppato in gravidanza diabete gestazionale.

Per verificare questa ipotesi i ricercatori hanno utilizzato le informazioni amministrative nonché quelle dei registri di nascita e di morte del Quebec, provincia canadese che offre ai suoi residenti una copertura sanitaria universale. Hanno quindi seguito le donne alle quali era stata fatta diagnosi di diabete gestazionale tra l’aprile del 1990 e il dicembre del 2007, abbinandole a un gruppo di controllo.

La ricerca ha incluso anche 70.890 padri, metà dei quali erano partner di donne con una storia di diabete gestazionale. Nel corso di un follow-up, durato in media 13 anni, si è riscontrato che proprio questi padri hanno sviluppato il diabete con una frequenza di oltre un terzo più alta rispetto ai compagni di donne senza la patologia.In conclusione, secondo gli autori, la presenza di una storia di diabete gestazionale nelle madri può essere utilizzata come strumento per migliorare il rilevamento e la prevenzione del diabete nei padri, anche se questa associazione merita ulteriori approfondimenti e in particolare andrebbe approfondita la relazione tra background etnico-culturale e incidenza del diabete di Tipo 2 in questi uomini.

Fonte: K Dasgupta et al. Diabetes Care. 2015; 38: e130-e131.

Dizionario del diabete. Per saperne di più.


Hai trovato quello che cercavi?

Se No, vuoi lasciarci un tuo commento?

Argomenti correlati