Il piede diabetico: prevenzione, diagnosi e terapia

Autore: Saldalamacchia G.

GIDM e diabete


09 novembre 2018


Scarica PDF

Il piede diabetico: prevenzione, diagnosi e terapia

Il piede diabetico rappresenta una delle più gravi complicanze del diabete mellito che comporta per i pazienti un maggior numero di ricoveri ospedalieri e per cui i costi assistenziali sono ingenti. È una sindrome nella quale neuropatia, ischemia e infezione conducono ad alterazioni anatomo-funzionali tali da portare all’amputazione. La prevenzione del piede diabetico si basa essenzialmente su uno screening adeguato a identificare i pazienti a rischio e a classificarli. La neuropatia e la vasculopatia aumentano il rischio ulcerativo, i traumi acuti o cronici favoriscono la comparsa dell’ulcera e la presenza di infezione può essere un grave elemento prognostico per l’amputazione. L’infezione si può propagare all’osso, determinando l’osteomielite del piede diabetico. I cardini della terapia sono una gestione delle lesioni con medicazioni standard e lo scarico con ortesi plantari e scarpe curative. Mentre per il piede infetto è necessaria la terapia antibiotica ed eventualmente la terapia chirurgica che può essere di elezione, profilattica, curativa o di emergenza.

 


GUARDA ARTICOLO COMPLETO

Argomenti correlati

Scopri la sezione per i pazienti.

Stile di vita, salute, prevenzione e medicina. Per persone con diabete e non solo.