facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

La capitale del mondo

TANTI CONSIGLI PER ASSAPORARE TUTTI GLI ANGOLI DELLA CITTÀ CHE NON DORME MAI

Tempo libero e vacanze e diabete


12 novembre 2018

Scarica magazine n° 50

Scarica magazine n° 50

La capitale del mondo

Pochissime città al mondo riescono a eguagliare la magia e l’emozione suscitate da New York. Arrivando qui ci si sente subito a casa: sono i dettagli – e non i grattacieli o la Statua della Libertà – a rendere questa città familiare.


New York è nel cuore di tutti noi, che siamo cresciuti camminando lungo le sue strade trafficate insieme ai protagonisti dei nostri film e libri preferiti.


Una volta arrivati, passeggiate tra i grattacieli imponenti di questa metropoli, lasciatevi incantare dalle file di taxi giallo senape e raggiungete Times Square, fermatevi sul marciapiede e alzate gli occhi ai palazzi coperti di insegne e luci.
La città offre una varietà di musei difficile da trovare in altri posti, non solo per il numero ma soprattutto per le opere d’arte raccolte: qui, infatti, si possono trovare alcune tra le migliori collezioni di tutto il mondo. Lasciatevi ispirare e scegliete cosa visitare: il Moma o il tentacolare Met (che include una collezione di più di 3000 dipinti europei), il Museo di Storia Naturale, il Guggenheim (tra le altre cose famoso per le opere di Kandinsky) o il Whitney Museum (recentemente rinnovato dal famoso architetto Renzo Piano).
Dopo tutto questo camminare, concedetevi un pranzo nei piccoli furgoni alimentari di cui è piena New York, la scelta è infinita per tipologia di cibo e provenienza, e puntate diritto a Central Park. Questo parco è il polmone verde di Manhattan: un’autentica area rurale con boschi, laghi e prati, dove rilassarsi e osservare la natura. Imperdibile.


Se è bel tempo, dirigetevi verso Lower Manhattan: qui potrete vedere il suggestivo memoriale per le vittime dell’11 settembre e i nuovi grattacieli del World Trade Center che, negli ultimi anni, hanno contribuito a cambiare lo skyline della città.


Allungatevi fino a Battery Park, da dove potrete godere della vista della Statua della Libertà e da cui potrete prendere uno dei tantissimi traghetti che fanno il tour fino a Liberty Island, dove si erge la statua. New York non è solo Manhattan; non lasciatevi sfuggire l’occasione di attraversare il celeberrimo ponte rosso e raggiungere l’altra sponda dell’Hudson: quello che vi aspetta dall’altra parte è la zona di Brooklyn, un tempo area industriale, oggi è stata riqualificata e i vecchi edifici si sono trasformati in loft alla moda e negozietti vintage. Aggiungete la vista che si ha dalle finestre sulla vicina Manhattan e capirete perché i prezzi degli appartamenti sono saliti alle stelle. Aspettate il tramonto: le luci che si accendono in Downtown e lo skyline sono uno spettacolo impagabile.
La cosa più bella è perdersi nei quartieri estrosi, ricchi di atelier e locali di musica dal vivo: Tribeca, Soho, Noho, Chinatown fino al Meatpacking District e Chelsea. Non possono mancare una visita al bellissimo Flatiron Building e un giro lungo la High Line, un parco sopraelevato nato dal ripristino di una vecchia ferrovia.
Infine, salite in cima a un grattacielo e scattate una foto. Potrete guardarla ogni volta che avrete nostalgia di questa città magica… in attesa di tornarvi!



Hai trovato quello che cercavi?

Se No, vuoi lasciarci un tuo commento?

ARCHIVIO DEI NUMERI PRECEDENTI

Vai all'archivio della rivista Modus e leggi tutti i numeri della rivista in pdf.

VEDI ARCHIVIO