La dieta che controlla il diabete

Dieta mediterranea, una cura contro il diabete

Alimentazione e diabete


05 marzo 2015

La dieta che controlla il diabete

Secondo uno studio dei professori Katherine Esposito e Dario Giugliano della Seconda Università di Napoli, pubblicata su Diabetes Care, c’è una stretta correlazione tra la dieta mediterranea, con più olio di oliva e pesce, e la prevenzione del diabete. La ricerca ha analizzato 215 soggetti, uomini e donne di mezza età, sovrappeso con diagnosi recente di diabete di Tipo 2 e non ancora in terapia con farmaci ipoglicemizzanti. L’obiettivo era quello di valutare la capacità della dieta mediterranea a basso tenore di carboidrati di ritardare il ricorso al trattamento medico rispetto alla dieta tradizionale. I ricercatori hanno diviso il campione in due gruppi che hanno osservato per otto anni. Un gruppo (107 persone) seguiva una dieta con pochi grassi mentre l’altro (108 persone) una dieta di tipo mediterraneo con basso apporto di carboidrati (LCMD). In entrambi i casi le calorie consentite per le donne erano 1400 al giorno, mentre per gli uomini 1800. Alla fine della ricerca è risultato che più del 70% delle persone alimentate con dieta tradizionale è stato costretto ad assumere farmaci per abbassare la glicemia contro il 44% di quelli che seguivano invece la dieta mediterranea con basso apporto di carboidrati. In questo secondo gruppo di persone, inoltre, l’adozione della LCMD ha prodotto una riduzione maggiore dei livelli di emoglobina glicata (HbA1c), un tasso superiore di remissione del diabete oltre, come già detto, una ritardata necessità di farmaci ipoglicemizzanti orali rispetto a chi seguiva una dieta tradizionale a basso contenuto di grassi.

Fonte: K. Esposito et al., Diabetes Care; 2014; published online April 10, 2014