facebook


 	    

 	 	    
 	        
 

		

		
		
		

La mia motivazione a fare uno sforzo in più

Domenico – Responsabile punto vendita ristorazione

Domenico ha 41 anni, lavora nella ristorazione e ha scoperto di avere il diabete a 39 anni.

Già molto tempo prima, durante una fiera, prendendo parte ad una donazione di sangue, aveva scoperto dei valori glicemici elevati. Allora, però, decise di non dargli peso fino a quando: “dopo l’ultima analisi del sangue, il mio medico di base, ha deciso di mandarmi dal diabetologo, anche perché nella mia famiglia c’è una storia di diabete”. 

Questo ha comportato un cambiamento di stile di vita e di alimentazione. Ora, fa molta più attività fisica, “il diabete è la motivazione a fare lo sforzo in più”. Inoltre, il fatto di avere questa patologia lo porta a tenere sotto controllo, oltre che sé stesso, anche suo padre, diabetico anche lui. 

Spesso quando misura la sua glicemia, fa lo stesso con il papà, anche se riconosce, ovviamente, che le abitudini e il diabete sono diversi per tutti.  

Storie correlate

Gli ultimi articoli