facebook


 	    
 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

L'attività fisica riduce il rischio di mortalità precoce in pazienti con diabete di tipo 1 con e senza malattia renale

Physical Activity Reduces Risk of Premature Mortality in Patients With Type 1 Diabetes With and Without Kidney Disease

Tikkanen-Dolenc H, Wadén J, Forsblom C, Harjutsalo V, Thorn LM, Saraheimo M, Elonen N, Tikkanen HO, Groop PH; FinnDiane Study Group.

Diabetes Care. 2017 Dec;40(12):1727-1732. doi: 10.2337/dc17-0615. Epub 2017 Oct 16.

Attività fisica e diabete


05 agosto 2019

RICHIEDI ARTICOLO COMPLETO
Per inviare la richiesta devi effettuare il login con il tuo account.
L'attività fisica riduce il rischio di mortalità precoce in pazienti con diabete di tipo 1 con e sen

Obiettivi:

Gli obiettivi dello studio erano di valutare in che modo al basale l'attività fisica del tempo libero (LTPA) come intensità, durata e frequenza dei suoi componenti siano associate alla mortalità cardiovascolare e per tutte le cause e in pazienti con diabete di tipo 1 1) in generale, 2) stratificati per presenza o assenza di malattia renale cronica (CKD) e 3) stratificati per sesso.

Metodi:

Lo studio osservazionale prospettico includeva 2.639 pazienti con diabete di tipo 1 provenienti dallo studio multicentrico finlandese di nefropatia diabetica (FinnDiane) in corso a livello nazionale. La media del follow-up era di 11,4 ± 3,5 anni. LTPA è stato valutato utilizzando un questionario validato auto compilato. 310 pazienti (11,7%) presentavano CKD (definita da una velocità di filtrazione glomerulare stimata di ≤60 ml / min / 1,73 m2).

Risultati:

Durante il follow-up si sono verificati 270 decessi. LTPA e tutti i suoi componenti erano associati a mortalità per tutte le cause, anche dopo aggiustamento per fattori confondenti come il sesso, la presenza di nefropatia diabetica, la durata del diabete, età di esordio del diabete, alla pressione arteriosa sistolica, i livelli di trigliceridi, il BMI e l’HbA1c. Solo l'intensità dell'allenamento era associata alla mortalità cardiovascolare dopo aggiustamento per fattori confondenti. Dei pazienti con CKD, 127 sono morti durante il follow-up. La quantità totale di LTPA e la frequenza dell’esercizio erano indipendentemente associati a un minor rischio di mortalità per tutte le cause quando aggiustati per le covariate.

Conclusioni:

L'esercizio fisico è associato a un minor rischio di mortalità precoce cardiovascolare e per tutte le cause nei pazienti con diabete di tipo 1. Questo studio dimostra anche che l'attività fisica è associata ad un minor rischio di mortalità nei pazienti con diabete di tipo 1 e CKD.

Fonti: Diabetes Care. 2017 Dec;40(12):1727-1732. doi: 10.2337/dc17-0615. Epub 2017 Oct 16.


RICHIEDI ARTICOLO COMPLETO
Per inviare la richiesta devi effettuare il login con il tuo account.

Scopri la sezione per i pazienti.

Stile di vita, salute, prevenzione e medicina. Per persone con diabete e non solo.