facebook


 	    
 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

Le interazioni genetiche ed ambientali modificano il rischio di sviluppare l’autoimmunità legata al diabete entro i 6 anni di età: Studio TEDDY

Genetic and Environmental Interactions Modify the Risk of Diabetes-Related Autoimmunity by 6 Years of Age: The TEDDY Study

Krischer JP, Lynch KF, Lernmark Å, Hagopian WA, Rewers MJ, She JX, Toppari J, Ziegler AG, Akolkar B; TEDDY Study Group.

Diabetes Care. 2017 Sep;40(9):1194-1202. doi: 10.2337/dc17-0238. Epub 2017 Jun 23

Prevenzione e diabete


20 agosto 2019

RICHIEDI ARTICOLO COMPLETO
Per inviare la richiesta devi effettuare il login con il tuo account.
Le interazioni genetiche ed ambientali modificano il rischio di sviluppare l’autoimmunità legata al

Obiettivi:

sono state valutate le associazioni tra il backgorund genetico e specifiche esposizioni ambientali rispetto allo sviluppo di autoanticorpi specifici per il diabete

Metodi:

I bambini con genotipo HLA-DR ad alto rischio per il diabete sono stati seguiti per 6 anni monitorando nel tempo i titoli autoanticorpali specifici per il diabete

Risultati:

I risultati ottenuti dimostrano che nell’andamento autoanticorpale gli autoanticorpi anti-insulina compaiono prima degli anticorpi anti GAD (GADA) e poi declinano mentre i GADA aumentano e poi si mantengono costanti (significativo nell’ HLA-DR4 ma non nei bambini con genotipo DR3/3) 

la presenza di polimorfismi del singolo nucleotide (SNPs) rs2476601 (PTPN22) e rs2292239 (ERBB3) dimostravano l’aumentato rischio di avere solamente autoanticorpi anti-insulina (IAA) o solamente anti GADA. SNP rs689 (INS) era protettivo verso gli IAA solamente ma non verso i GADA. Il SNP rs3757247 (BACH2) dimostrava un incremento del rischio solamente per i GADA

Nel sesso maschile, padre o fratello così come il probando maschio diabetico l’introduzione di probiotici sotto i 28 giorni di vita ed il peso a 12 mesi erano associato ad una positività solamente egli IAA ma solo il padre, come il probando diabetico ed il peso a 12 mesi erano associati ai GADA solamente. La madre come il probando diabetico non rappresentava un fattore di rischio significativo

Conclusioni

Questi risultati mostrano delle chiare differente nell’inizio dell’autoimmunità in base a fattori genetici ed all’esposizione a fattori ambientali che determinano un aumento degli IAA o dei GADA come il primo indicatore dell’inizio dell’autoimmunità.


RICHIEDI ARTICOLO COMPLETO
Per inviare la richiesta devi effettuare il login con il tuo account.

Scopri la sezione per i pazienti.

Stile di vita, salute, prevenzione e medicina. Per persone con diabete e non solo.