facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		
				

				
				

L'interazione dei farmaci sulla glicemia

Grande attenzione ai farmaci che usiamo nel quotidiano Alcuni principi attivi possono anticipare l’insorgere del diabete in persone già predisposte. Altri creano situazioni di obesità o squilibri tali da provocare il diabete di tipo 2. Abbiamo chiesto alla dottoressa Chiara Molinari, (U.O. Medicina Generale a Indirizzo Diabetologico ed Endocrino-Metabolico al San Raffaele di Milano), di spiegarci queste interazioni.

L'interazione dei farmaci sulla glicemia

Quali sono le classi di farmaci per le più comuni patologie che possono interagire pesantemente sulla glicemia

Alcune categorie di farmaci sono in grado di aumentare le glicemie e, quindi, causare diabete in soggetti che non l’hanno o peggiorare il compenso glicemico in soggetti che hanno già ricevuto una diagnosi di diabete. Tra i farmaci con maggiore effetto sulla glicemia troviamo senza dubbio i farmaci cortisonici, che spesso vengono utilizzati cronicamente in malattie reumatiche e autoimmuni. Altre categorie a cui fare attenzione sono alcuni farmaci per la gestione della pressione arteriosa (diuretici tiazidici, beta-bloccanti non selettivi) e i farmaci antidepressivi. Anche alcuni farmaci antiretrovirali per il trattamento dei soggetti HIV positivi hanno dimostrato un effetto diabetogeno. Questi possono aumentare le glicemie in modo diretto oppure causare un peggioramento del diabete legato a un aumento di peso.


Ci sono farmaci orali per la terapia del diabete che possono interagire con i principali/più comuni farmaci? E come?

I farmaci per il trattamento del diabete (sia i farmaci orali sia quelli iniettivi) sono generalmente ben tollerati e non presentano specifici problemi di interazione farmacologica. Tuttavia, le comorbidità che spesso troviamo nei soggetti con diabete (per esempio l’insufficienza renale cronica) possono limitare l’impiego di alcuni farmaci.


Ci sono dei consigli che si possono dare alle persone che hanno più comorbidità legate al diabete?

Il consiglio principale è quello di presentare sempre, a ogni visita medica, l’elenco completo di farmaci in uso e una relazione su tutte le patologie attive e pregresse. Solo sulla base di questi elementi è possibile, per il medico, valutare la strategia terapeutica più adatta caso per caso.


					
					
					
					                
				
					
				
				
					
				
				
					
					
					
					
					
					
					
					                
					                
				


	
	
accu-chek

Hai trovato quello che cercavi?

Se No, vuoi lasciarci un tuo commento?

Gestione e terapia e diabete
23 aprile 2020

Scarica magazine n° 54

Scarica magazine n° 54

Ricerca per argomenti

Diabete e terapia

ARCHIVIO DEI NUMERI PRECEDENTI

Vai all'archivio della rivista Modus e leggi tutti i numeri della rivista in pdf.

VEDI ARCHIVIO