Minestra di broccoli e arzilla (razza)


Una porzione media contiene

Kilocalorie 459

Fibra gr 10

CHO gr 51

Proteine gr 36

Lipidi gr 14

 

Note: 

La razza è un pesce di poco costo chiamato in Sicilia picara e nel Lazio, dove la fecero conoscere i pescatori siciliani immigrati, arzilla. Questo piatto unico si ritrova nella tradizione ebraica a Roma. Oggi la minestra di broccoli e arzilla è divenuta un po’ fuori moda ma, a nostro avviso, si tratta di una di quelle ricette che andrebbero riscoperte per il loro gusto e per le proprietà alimentari dei loro ingredienti. Buono il suo contenuto di fibra.

Primi e diabete


21 maggio 2018

Ingredienti

  • Broccoli 1,5 kg
  • cipolle 50 gr
  • arzilla (razza) 900 gr
  • 6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • spaghetti 300 gr
  • alici sott’olio 15 gr
  • pomodori pelati 300 gr
  • vino bianco 1⁄2 bicchiere
  • 1 carota
  • sedano 50 gr
  • aglio 100 gr
  • peperoncino
  • sale

Preparazione

  • In un tegame largo fate soffriggere in 4 cucchiai di olio extravergine l’aglio, la cipolla, la carota e il sedano tritati con il peperoncino; aggiungete il pomodoro e un po’ d’acqua affinché il sugo risulti liquido, infine deponete nella salsa i filetti di arzilla.
  • Lasciate cuocere per circa 15-20 minuti a fuoco basso e a pentola coperta.
  • Nel frattempo lessate il broccolo tagliato a pezzi piccoli; cuocete la pasta al dente (preferibilmente gli spaghetti spezzati in tre parti).
  • Togliete l’arzilla dal tegame e completate la cottura del broccolo e della pasta.
  • Rimettete nel tegame l’arzilla sfilacciata e terminate la cottura fino ad amalgamare i tre componenti.
  • Prima di servire insaporite con un soffritto di aglio, un filo d’olio e peperoncino.