facebook


 	    
 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

Perché sono importanti i grassi nella dieta di chi ha il diabete?


La quantità e qualità dei grassi raccomandati nella dieta di chi ha il diabete è la stessa di quella raccomandata per la popolazione in generale.

La quantità di grassi ingeriti determina anche l’apporto calorico della dieta che a sua volta può condizionare il peso corporeo della persona con diabete. La quantità corretta da assumere con la dieta va valutata in base allo stato nutrizionale della persona che può avere un peso corporeo corretto o presentare un peso in eccesso o al contrario in difetto. Anche la qualità dei grassi consumati è particolarmente importante per chi ha il diabete in quanto nelle persone con diabete tipo 2 l’incidenza di malattie cardiovascolari è più elevata rispetto alla popolazione senza diabete e per questo motivo il consumo di alimenti ricchi in grassi saturi, idrogenati, grassi trans e colesterolo devono essere maggiormente limitati. Questo significa consumare il pesce 2-3 volte alla settimana, limitare i formaggi burro e insaccati, preferire oli vegetali (escludendo cocco e palma).



Dietista e diabete


14 gennaio 2019

dottore

Marina Armellini, dietista

Ultime risposte Dietista

DOMANDE FREQUENTI

Che cos’è l’indice glicemico?

L’indice glicemico viene definito come “l’area incrementale della glicemia dopo ingestione di 50g di carboidrati disponibili, espressa come percentuale dell’area corrispondente ottenuta dopo l’assunzione di un alimento di riferimento” (glucosio o...

foto

Marina Armellini, dietista

Scopri la sezione per i pazienti.

Stile di vita, salute, prevenzione e medicina. Per persone con diabete e non solo.