Piede diabetico. Guida alla cura del piede

Piede diabetico e salute del piede. Le persone con diabete hanno un rischio più alto di sviluppare problemi ai piedi come il piede diabetico, perchè elevati livelli di glicemia possono danneggiare nervi e vasi sanguigni dei piedi senza sintomi dolorosi.

Diabete in Pillole e diabete


09 luglio 2019


Scarica PDF

Piede diabetico. Guida alla cura del piede

Piede diabetico, prevenzione

Fattori di rischio locali per l’ulcerazione sono le deformità del piede e le callosità, specie se associate alla neuropatia o alla vasculopatia periferica. È stato stimato che la probabilità di un diabetico di sviluppare il piede diabetico nell’arco della propria vita sia pari all’1,5%. Programmi di cura del piede che comprendano l’educazione, l’esame regolare dei piedi e la stratificazione del rischio possono ridurre la comparsa delle lesioni del piede, ed evitare la formazione del piede diabetico, in oltre il 50% dei pazienti. Le seguenti misure preventive costituiscono un importante investimento per la salute:
·         controllare il livello di sensibilità dei piedi, poichè i primi segnali di dolore o pressione potrebbero non essere avvertiti
·         far esaminare i piedi con regolare periodicità al proprio medico
·         parlare di salute del piede e di gestione del diabete con il proprio medico curante
·         assicurarsi che venga effettuato un esame accurato dei piedi almeno una volta l’anno

I rischi del piede diabetico. Quali sono i segnali di allarme?

Le persone con diabete e neuropatia sono a rischio di sviluppare il piede diabetico. È necessario rivolgersi al proprio medico curante per sottoporsi a un esame che consenta di diagnosticare una neuropatia o una vasculopatia periferica. Se vengono diagnosticati tali problemi, è opportuno esaminare attentamente i propri piedi ogni giorno. Se si soffre di diabete da almeno 10 anni e si hanno più di 60 anni, il rischio di sviluppare il cosiddetto “piede diabetico” è più alto.
In presenza dei seguenti sintomi, premonitori del piede diabetico, è bene fissare un appuntamento con un podologo o con il medico curante:
·         secchezza della pelle dei piedi
·         duroni o calli
·         rossore e/o gonfiore del piede o della caviglia
·         alterazione delle dimensioni, della forma o del colore del piede o della caviglia
·         sensazione di freddo agli arti inferiori (gamba e piede)
·         dolore agli arti inferiori (gamba e piede) a riposo o quando si cammina
·         ulcere aperte, anche piccole
·         difficoltà di cicatrizzazione delle ferite
·         unghie incarnite

Piede Diabetico: Sintomi di danni al sistema nervoso

  • Sensazione di intorpidimento
  • Formicolio dei piedi (sensazione di punture e spilli)
  • Dolore, in particolare di notte o a riposo (con semplice sfioramento)
  • Insensibilità a dolore, caldo o freddo
  • Pelle secca e screpolata
  • Comparsa di vesciche e calli sul tallone o sotto la pianta

modus

Per approfondire gli argomenti,
scarica il manuale gratuitamente.



SCARICA IL MANUALE

Sintomi di danni al sistema circolatorio dei piedi

  • Piedi freddi
  • Pallore o pelle bluastra, specie sulle punte delle dita e sul bordo del piede
  • Dolore e crampi ai polpacci mentre si cammina o si salgono le scale
  • Dolore a riposo
  • Comparsa di vesciche, ferite o lesioni

Sintomi di infezioni ai piedi

  • Cattivo odore, ulcere e prurito tra le dita (piede d’atleta)
  • Arrossamento della pelle
  • Secrezione purulenta dalle ulcere
  • Arrossamento e dolore nella sede delle screpolature cutanee, soprattutto a livello del tallone
  • Formazione di vesciche sotto ai duroni
  • Comparsa arrossamento e gonfiore, specie se a un solo piede

Piede diabetico piccole attenzioni

Il lavaggio quotidiano dei piedi è fondamentale per mantenere sani i piedi e per coccolarli.

I piedi preferiscono l’acqua tiepida

Non usare acqua troppo calda. La temperatura ideale è tra 30°C e 35°C. Il lavaggio non deve protrarsi oltre i 5 minuti, usare solo sapone liquido neutro, ed evitare di usare guanti grezzi o spazzole troppo dure.

Trattare i piedi con dolcezza

Limette per rimuovere calli, lamette affilate, forbicine appuntite e paracalli: sono tutti strumenti molto usati nella pedicure, che però non sono adatti alla cura dei piedi e delle unghie delle persone con diabete, perché possono provocare lesioni o danni alla pelle.

Controllare i piedi ogni giorno per prevenire il piede diabetico

Controllando i piedi ogni giorno, si noteranno subito eventuali piccole ferite e lesioni della pelle che potranno essere curate prima che peggiorino . Assicurarsi di indossare sempre scarpe comode. Se c’è la possibilità, cambiarsi le scarpe due o tre volte al giorno per evitare che i piedi sudino e si formino delle vesciche.

Cosa piace ai piedi

Camminare a piedi nudi è fortemente sconsigliato per i diabetici perché rischiano di ferirsi i piedi. In spiaggia o in piscina, indossare sempre ciabatte o scarpe idonee. Cambiarsi le calze tutti i giorni, le calze ideali sono di cotone perché possono essere lavate a temperature elevate e quindi sono più igieniche. In caso di piedi freddi è preferibile effettuare un lavaggio a non più di 35°C per qualche minuto. Non riscaldarli con una borsa dell’acqua calda o un cuscino termico.
L’esercizio fisico e l’attività sportiva contribuiscono a migliorare la circolazione.

Guida all’acquisto delle scarpe giuste

Quando si acquistano le scarpe, è necessario pensare innanzitutto alla comodità. Nel manuale trovate alcuni consigli per trovare le scarpe giuste.


VEDI TUTTO, DOWNLOAD

Dizionario del diabete. Per saperne di più.


Pillole correlate

ARCHIVIO PILLOLE

Vai all’archivio Diabete in Pillole.

VEDI ARCHIVIO

Argomenti correlati