Polpette di capoccia


Una porzione media contiene

Kilocalorie 289

Fibra gr 5

CHO gr 31

Proteine gr 25

Lipidi gr 5

 

Note: Si tratta di una ricetta tipica di un paese del napoletano che per tradizione si prepara in occasione della ricorrenza della Liberazione, il 25 aprile. È una pietanza semplice ma racchiude tutti i nutrienti. Questo la rende un piatto completo, ricco di fibra e di potassio; l’olio utilizzato nella cottura, grazie all’acqua contenuta nella verza, è poco assorbito dalla carne.

Piatti unici e diabete


16 maggio 2018

Ingredienti

  • Macinato di carne di vitellone 300 gr
  • mollica di pane raffermo 250 gr
  • cavolo cappuccio verde (capoccia) 750 gr
  • 3 uova intere
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 2 cucchiai di uvetta sultanina
  • olio di arachidi (per friggere)
  • sale
  • pepe

Preparazione

  • Preparate le polpette impastando la carne macinata con la mollica di pane raffermo (precedentemente ammollata con acqua), le uova intere, il parmigiano grattugiato, sale e pepe, i pinoli e l’uvetta.
  • Aggiungete all’impasto lavorato per qualche minuto il cavolo cappuccio verde, precedentemente stufato in acqua salata e strizzato.
  • Ricavate dal preparato delle palline della misura che preferite.
  • Mettete in una padella abbondante olio e lasciatevi friggere le polpette a fuoco lento.
  • Quando saranno dorate toglietele dal fuoco e deponetele su carta assorbente prima di servirle.