facebook


 	    
 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

Progetto di alfabetizzazione sul diabete negli Stati membri dell'Unione europea e nei paesi non UE: Stato sull’ educazione all'autogestione del diabete (DSME)

State of Diabetes Self-Management Education in the European Union Member States and Non-EU Countries: The Diabetes Literacy Project

Riemenschneider, Saha, van den Broucke, Maindal, Doyle, Levin-Zamir, Muller, Ganahl, Sørensen, Chang, Schillinger, Schwarz, Müller

H Riemenschneider et al. Journal of Diabetes Research. Published online April 17, 2018. J Diabetes Res. 2018 Apr 17;2018:1467171. doi: 10.1155/2018/1467171. eCollection 2018.

Prevenzione e diabete


17 dicembre 2018

RICHIEDI ARTICOLO COMPLETO
Per inviare la richiesta devi effettuare il login con il tuo account.
Progetto di alfabetizzazione sul diabete negli Stati membri dell'Unione europea e nei paesi non UE:

L'educazione all'autogestione del diabete (DSME) è considerata essenziale per migliorare la prevenzione e la cura del diabete, essa consente ai pazienti di incrementare l'autonomia nei loro processi di salute e cura. Tuttavia, le prove esistenti relative alla DSME negli Stati membri dell'UE (SM UE) non sono sufficienti per sviluppare delle strategie comuni da applicare in tutto il bacino UE.

Obiettivi: Questo studio presenta lo stato di DSME nei 28 Stati membri dell'UE e lo contrappone a 3 paesi non UE con un punteggio sovrapponibile di “ Human Development Index score”: Israele, Taiwan e Stati Uniti (ITU). Poiché il diabete mellito di tipo 2 (T2DM) colpisce in maniera impattante i gruppi minoritari e a basso reddito, è stata prestata particolare attenzione agli aspetti di alfabetizzazione sanitaria di DSME per le popolazioni vulnerabili.

Metodi: I dati di più “stakeholder” coinvolti nella cura del diabete sono stati raccolti da febbraio 2014 a gennaio 2015 utilizzando un Diabetes Literacy Survey (DLS) online. Dei 379 intervistati (249 provenienti dagli Stati membri dell'UE e 130 dall'ITU), la maggior parte erano persone con diabete (33% negli Stati membri dell'UE, 15% nell'ITU) e operatori sanitari (47% e 72%). Questi dati sono stati integrati con un sondaggio per esperti (ES) somministrato a 30 informatori chiave.

Risultati: L'accesso al DSME varia notevolmente negli Stati membri dell'UE: una media del 29% (dal 21% al 50%) degli intervistati riferisce che i programmi DSME sono fatti su misura per le persone con alfabetismo limitato, livello di istruzione e competenze linguistiche contro il 63% nell'ITU. Più della metà dei pazienti adulti con T2DM e dei bambini/adolescenti partecipa alla DSME nella SM dell'UE; nell'ITU, la partecipazione dei pazienti con T1DM e delle persone anziane è inferiore. La definizione delle priorità di DSME (6,1 ± 2,8 su 10) e il livello di soddisfazione con lo stato attuale di DSME (5,0 ± 2,4 su 10) negli Stati membri dell'UE erano paragonabili a quelli dell’UIT.

Conclusioni: La variazione della disponibilità e dell'organizzazione di DSME negli Stati membri dell'UE rappresenta una chiara motivazione per lo sviluppo di una strategia europea per il diabete volta a migliorare il trattamento e l'assistenza alle persone con diabete.


RICHIEDI ARTICOLO COMPLETO
Per inviare la richiesta devi effettuare il login con il tuo account.

Scopri la sezione per i pazienti.

Stile di vita, salute, prevenzione e medicina. Per persone con diabete e non solo.