Quale frutta è da preferire per chi ha il diabete?


Tutta la frutta contiene in quantità variabile acqua fruttosio fibra e microelementi.

In genere una porzione di frutta contiene circa 15g di carboidrati (fruttosio) e il peso della porzione varia in base al tipo di frutta e al suo contenuto in acqua. Per esempio 400g di anguria contiene la stessa quantità di carboidrati di 100g di banana. Non c’è quindi motivo di consumare solo le mele verdi perché sono meno dolci ma si può mangiare tutta la frutta soprattutto quella di stagione a patto di rispettare la tabella delle equivalenze della frutta per 15g di carboidrati.



Dietista e diabete


31 dicembre 2019

Marina Armellini, dietista

Ultime risposte Dietista

DOMANDE FREQUENTI

Che cosa si intende per calcolo dei carboidrati?

Il calcolo o conteggio dei carboidrati (CHO) è un metodo che permette di adeguare la dose di insulina da somministrare al pasto in base al contenuto in carboidrati di quel pasto applicando il proprio rapporto insulina/carboidrati (I/CHO).  Il...

Marina Armellini, dietista

DOMANDE FREQUENTI

Che cosa significa carico glicemico?

L’indice glicemico di un alimento può condizionare la risposta glicemica dopo il pasto ma per una valutazione più precisa e corretta bisogna considerare anche la quantità totale dei carboidrati consumati. Per questo motivo è stato introdotto il...

Marina Armellini, dietista

Scopri la sezione per i pazienti.

Stile di vita, salute, prevenzione e medicina. Per persone con diabete e non solo.