Ravioli al salmone


Una porzione media contiene

Kilocalorie 530

Fibra gr 3,75

CHO gr 43

Proteine gr 18

Lipidi gr 32

 

Note: 

Questo è un piatto che può essere considerato “piatto unico” per la presenta di un discreto apporto proteico dato dall’impiego nella ricetta di salmone, uova e fave.

L’apporto in carboidrati è moderato e può essere paragonabile ad una porzione di pane (da g 70). Rilevante invece l’apporto in grassi per l’impiego dell’olio extravergine di oliva usato come condimento e dal salmone usato per il ripieno; questi sono alimenti ad alto contenuto energetico che influiscono sull’apporto calorico totale.

Dobbiamo considerare le buone qualità di questa ricetta: il salmone è un ottimo alimento ricco di proteine e di grassi polinsaturi del tipo omega-3, utili per la prevenzione di patologie cardiovascolari, vitamine del complesso B ed A. Anche il pesce azzurro è ricco ricchi di omega 3 come sgombro, sarde, alici e aringhe.

Le Linee guida per una corretta alimentazione consigliano si assumere almeno 2- 3 porzioni di pesce alla settimana.

Anche gli acidi grassi monoinsaturi, presenti nell’olio extravergine di oliva, hanno un effetto benefico sul quadro lipidico ematico e contribuiscono alla prevenzione cardiovascolare.

Le fave sono legumi ricchi in proteine, fibra, sali minerali come potassio e ferro.

Primi e diabete


Ingredienti

  • Pasta:
    farina g 200
    2 uova
    sale

  • Ripieno e condimento:
    cipollotti g 250
    salmone fresco, pulito e spinato, g 150
    fave, sgranate, sbollentate e pelate, g 100
    timo
    un mazzetto di germogli misti
    olio extravergine d'oliva
    sale
    pepe

Preparazione

  • Pasta: impastate a lungo la farina con le uova e un pizzico di sale; lasciate riposare la pasta avvolta in un foglio di pellicola.

  • Ripieno: spuntate i cipollotti, tagliateli e stufateli con un dito d'acqua, sale e timo, finché risulteranno morbidi e asciutti. Fateli raffreddare poi mescolateli con il salmone tritato fine; salate, pepate il composto e distribuitelo a mucchietti distanziati sulla linea mediana della pasta stesa in sfoglia sottile; ripiegate sui mucchietti la parte di sfoglia libera e ritagliateli con lo stampino rotondo ottenendo i ravioli.
    Lessateli in acqua bollente salata, scolateli e conditeli con g 100 di olio caldo nel quale avrete fatto appassire un trito di fave e germogli.

Scrivici / Richiedi informazioni