Se faccio il conteggio dei carboidrati posso mangiare liberamente gli alimenti contenenti proteine e grassi?


La glicemia a due ore dal pasto è determinata soprattutto dalla quantità e qualità dei carboidrati consumati all’interno di un pasto misto e bilanciato. Ma a volte la risposta glicemica non è quella attesa se conto solo i carboidrati. Quando mangiamo, consumiamo alimenti che contengono in proporzione diversa tutti e tre i nutrienti: carboidrati, grassi e proteine. Gli alimenti infatti si classificano in base al nutriente presente in maggior quantità: avremo quindi alimenti definiti proteici come carne pesce uova salumi formaggi e alimenti grassi come formaggi, olio, burro insaccati e “carboidrati” come pane pasta riso patate ecc.

Questo spiega perché a volte la risposta glicemica non è quella attesa se considero solo i carboidrati.  Un pasto ricco in proteine e povero in carboidrati favorisce un rialzo glicemico a 4-5 ore e non a due ore come succede con un pasto bilanciato contenente carboidrati.

Non sempre però possiamo  mangiare pasti perfettamente bilanciati in termine di carboidrati proteine e grassi e quindi in questi casi può essere utile rivedere la terapia insulinica: parlane con il tuo diabetologo e dietista portando un diario alimentare accurato.



Dietista e diabete


18 febbraio 2019

dottore

Marina Armellini, dietista

Ultime risposte Dietista

DOMANDE FREQUENTI

Quale frutta è da preferire per chi ha il diabete?

Tutta la frutta contiene in quantità variabile acqua fruttosio fibra e microelementi. In genere una porzione di frutta contiene circa 15g di carboidrati (fruttosio) e il peso della porzione varia in base al tipo di frutta e al suo contenuto in...

Marina Armellini, dietista

Scopri la sezione per i pazienti.

Stile di vita, salute, prevenzione e medicina. Per persone con diabete e non solo.