facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

Sformatini di belga e cipolla


Una porzione media contiene

Kilocalorie 160

Fibra gr 3,5

CHO gr 9

Proteine gr 4

Lipidi gr 12

 

Note: Questi sformatini sono contorni molto sfiziosi, colorati e ricchi di principi nutritivi dati dalle varietà di vegetali che li compongono. Forniscono fibre, vitamina A e beta-caroteni, vitamina C, acido folico, sali minerali come potassio, ferro. Buona fonte di sostanze antiossidanti, come allicina e quercetina della cipolla, luteina degli spinaci, con proprietà di prevenzione per le patologie cardiovascolari e tumorali.
Le verdure sono importanti nell’alimentazione della persona con diabete oltre alle proprietà già descritte anche per ridurre il picco glicemico del pasto.
Particolare l’utilizzo di semi di papavero in piatti di verdure; di solito si abbinano a prodotti da forno o di pasticceria. I semi di papavero, come gli altri semi oleosi, sono ricchi dei benefici grassi omega 6.

Contorni e diabete


04 ottobre 2018

Ingredienti

  • Sformatini:
    indivia belga g 250 - cipolla bianca g 250 - spinaci freschi g 250 - olio d'oliva - sale.
  • Salsa:
    polpa di zucca, pulita, g 100 - cipolla g 20 - semi di papavero- olio d'oliva - sale – pepe.

Preparazione

  • Sformatini: sfogliate l'indivia, lavatela e lessatela al dente. Lessate anche, separatamente, gli spinaci.
    Sfogliate la cipolla e, senza tritarla, stufatela lentamente con un filo d'olio, sale e un cucchiaio di acqua. Con alcune foglie di indivia rivestite 4 stampini a cupoletta, dopo averli foderati con della pellicola trasparente.
    Tritate grossolanamente la cipolla cotta, gli spinaci, ciò che resta dell'indivia, quindi suddividete il misto di verdure in 4 stampini, pressando il composto per renderlo compatto.
  • Salsa: riducete a pezzi la polpa di zucca e fatela stufare con la cipolla tritata (g 20), un filo d'olio, sale, pepe, un dito di acqua, quindi frullate e versate la salsa nei 4 piatti da porzione; sformatevi al centro gli stampini, spolverizzate
    con semi di papavero e passate in forno per il tempo necessario a intiepidire gli sformatini.