facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

Strangolapreti


Una porzione media contiene

Kilocalorie 432

Fibra gr 7

CHO gr 52

Proteine gr 20

Lipidi gr 16

 

Note: 

Gli strangolapreti costituiscono un piatto leggero, ma altrettanto saporito; sono i veri gnocchi verdi alla trentina, preparati con pane e spinaci. Questi ultimi sono la base degli strangolapreti, ma possono essere sostituiti dalla più comune bietola, però con risultati decisamente inferiori. Un piatto ricco di proteine vegetali, carboidrati complessi e grassi vegetali. Buono l’apporto di fibre.

Primi e diabete


14 giugno 2018

Ingredienti

  • Spinaci 1 kg
  • latte parzialmente scremato 80 ml
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di farina bianca (30 gr)
  • 5-6 pezzi di pane vecchio (200 gr)
  • pangrattato
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1⁄2 cipolla
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato

Preparazione

  • Fate cuocere gli spinaci in pochissima acqua leggermente salata.
  • Cotti che siano, strizzateli bene e passateli al setaccio o con un passaverdura. Nel frattempo avrete messo il pane vecchio tagliato a dadini ad assorbire il latte.
  • Aggiungete al pane gli spinaci, 2 uova intere, 2 cucchiai di farina bianca e mescolate accuratamente. Se il composto dovesse risultare troppo molle legatelo con un po’ di pan grattato.
  • Mettete sul fuoco dell’acqua e, quando incomincerà a bollire, mettetevi a cucchiaiate l’impasto preparato, continuando finché lo avrete terminato.
  • Per staccare i singoli gnocchi dal cucchiaio bagnatelo, oppure aiutatevi con un cucchiaino.
  • Quando gli gnocchi saranno venuti tutti a galla, scolateli accuratamente e conditeli con parmigiano e olio extravergine d’oliva che avrete fatto insaporire con un po’ di cipolla.