facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

Un cioccolato amico del diabete

Uno studio fatto all’Università La Sapienza di Roma ha scoperto che il cioccolato all’olio d’oliva può essere benefico anche per coloro che hanno il diabete.

Alimentazione e diabete


06 aprile 2020

Un cioccolato amico del diabete

Cioccolato speciale con oleouropeina

Nel Dipartimento di Medicina Interna e Scienze Mediche dell’Università La Sapienza di Roma è stata messa a punto una nuova tipologia di cioccolato, un cioccolato che si può definire “speciale” grazie all’aggiunta di oleouropeina, una sostanza che deriva dall’olio extravergine d’oliva e che presenta degli effetti positivi sulla glicemia e sui livelli di insulina nelle persone con diabete di tipo 2. 

Lo studio e i risultati

Lo studio sperimentale pubblicato sulla rivista Clinical Nutrition è stato effettuato su 25 soggetti con diabete Tipo 2 e 20 soggetti sani, a tutti è stato chiesto di consumare 40 grammi di crema al cacao e nocciole scegliendo se normale o arricchita con il 4% di oleouropeina. 

I risultati ottenuti hanno dimostrato che nel gruppo con diabete Tipo 2 i soggetti che hanno ingerito la crema “normale” dopo due ore avevano una glicemia media di 140 mg/dl, mentre coloro che avevano mangiato la crema arricchita avevano una glicemia di 125 mg/dl. 

Benefici anche per i diabetici

40 grammi di cioccolato “all’olio d’oliva” sono quindi reputati una trasgressione sana anche per coloro che soffrono di diabete, non solo per quanto riguarda il controllo glicemico, ma anche perché, com’è già risaputo, una piccola quantità di cioccolato può essere benefica, avendo azioni antiossidanti e protettive per il sistema cardiovascolare, aiuta con l’arterosclerosi e diminuisce il rischio di infarto e ictus. 

Fonte: Del Ben M. et al. Oleuropein-enriched chocolate by extra virgin olive oil blunts hyperglycaemia in diabetic patients: Results from a one-time 2-hour post-prandial cross over study. Clin Nutr. 2019 Sep 21. pii: S0261-5614(19)33066-3. doi: 10.1016/j.clnu.2019.09.006.

accu-chek

Hai trovato quello che cercavi?

Se No, vuoi lasciarci un tuo commento?