facebook


 	    

 	 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		
				

				
				

Tutti i miei sbalzi

Un nuovo anno...

Quando la mattina del 2 gennaio ti alzi dal letto e non barcolli, ti rendi conto che la maggior parte delle feste sono finalmente finite. Ti senti un po' appesantito, dai un'occhiata alle medie glicemiche dell'ultimo periodo e da lì, inizi con i buoni propositi. Un classico di inizio anno! Palestra, movimento, attenzione a una alimentazione sana e salutare, meno stress, meno ansie.

Un nuovo anno...

Quante cose vorremmo da un anno nuovo? E quante sono veramente realizzabili?

Non importa! La bellezza sta nello sperare. 

Ma un fattore importante dello star bene e del volersi prendere cura di sé stessi risiede anche nella pulizia e nella cura della parte emotiva/psicologica del nostro essere. Meno arrabbiature, più tempo per la famiglia e meno per le persone moleste, ecc, ecc.

Per questo, un giorno di nebbia eccezionale, iniziai a scrivere. 

Perché parlare mi era difficile. 

Fermare il tempo e trovare il modo di ragionare sulle parole che venivano fuori era complicato. Come era complicato a volte dire qualcosa senza essere troppo istintiva e rischiare di offendere qualcuno.

Allora ho scritto. Ho scritto di me e del mio diabete. E poi di quello di Amelia. E poi di tutta la vita intrecciata che ci scorre intorno. Ed è per questo che poi è nata "tutti i miei sbalzi!", che piano piano è cresciuta dai suoi pochi mesi fino a più di un anno! Per far parlare voi.

Per sentire le vostre parole. E capire così chi siamo oltre una diagnosi di diabete tipo 1 oppure di tipo 2. 

Su temi come il diabete e l'amore, la sessualità, la tecnologia, lo sport, l'amicizia e tutto quello che si muove intorno a noi e alla nostra vita con il borsone del diabete. Fateci vedere cosa c’è dentro a quel borsone.

Anche fossero calzini puzzolenti! 

Non smettete mai di tirare fuori i sentimenti e le emozioni che vi portate dentro. Dalle più pulite alle più logore.

Questo vi auguro per il nuovo anno!

Che sia un tondo duemilaventi pieno delle vostre parole. Che possano cambiare il mondo o anche solo un sasso. L' importante è fare qualcosa che faccia la differenza.

Da tutti i miei sbalzi, tutti i miei auguri cari amici! 

Per un nuovo anno insieme!

Scrivetemi e raccontatemi la vostra storia se vi va.
Ogni mercoledì vi racconterò la mia!

Aiutaci a divulgare queste testimonianze, affinchè possano lasciare un'impronta, una traccia anche un solo piccolo segno a qualcuno là fuori che con voce silenziosa chiede sostegno e non deve sentirsi solo.

RACCONTACI LA TUA STORIA


accu-chek

RICERCA PER ARGOMENTI

Testimonianze e diabete

STORIE CORRELATE

ARCHIVIO ARTICOLI

Vai all’archivio degli articoli tutti i miei sbalzi.

VEDI ARCHIVIO