Uno strano “diabete steroideo”

Autori: Cimino E, Disoteo OE, Bonomo M

GIDM e diabete


13 febbraio 2019

Uno strano “diabete steroideo”

Il caso presentato rappresenta una vera “lectio magistralis” sia per la sua valenza pratica, sia come spunto sulle complessità e difficoltà diagnostiche che un primo riscontro di iperglicemia può presentare. La situazione illustrata è alquanto originale: quello che infatti poteva essere subito inquadrato come diabete steroideo in una giovane donna si rivelerà, infatti, molto più di una patologia iatrogena. E il riscontro di alterazioni potenzialmente indipendenti dalla malattia  principale porterà a un’interpretazione “unitaria” che proporrà numerosi richiami ad aspetti fisiopatologici e suggerirà utili riflessioni sull’importanza di prestare sempre un’attenzione scrupolosa a tutti i parametri sierologici e agli elementi oggettivi, anche se in apparenza non direttamente correlabili al diabete. Altrettanto stimolante è infine l’approccio terapeutico, frutto di un ragionamento approfondito su obiettivi e priorità, di volta in volta stabiliti in relazione al decorso clinico.


VEDI TUTTO, DOWNLOAD

Scopri la sezione per i pazienti.

Stile di vita, salute, prevenzione e medicina. Per persone con diabete e non solo.