Un grande strumento alla portata di tutti, per mangiare senza troppi pensieri e sentirsi più liberi.
Dieta, per una persona con diabete, non significa mangiare sempre le stesse cose, né rinunciare al gusto, e tanto meno saltare i pasti. Significa seguire un’alimentazione sana ed equilibrata.

Conoscere la composizione degli alimenti e fare propri alcuni piccoli accorgimenti utili a soddisfare i bisogni dell’organismo e permettere il mantenimento del peso forma. La conta dei carboidrati è uno strumento che supporta, in particolar modo le persone con diabete insulino-trattato, l'adeguamento, con maggior precisione, la terapia insulinica in base alla quantità di carboidrati assunti durante il pasto. Una tecnica che apparentemente può sembrare complessa, ma che si apprende facilmente attraverso l’educazione e il supporto del team diabetologico.

Quali alimenti contengono i carboidrati

La prima cosa da fare è imparare quali alimenti contengono carboidrati: per esempio proteine e grassi, pur contenendo calorie, non contribuiscono a innalzare la glicemia in modo significativo, almeno nell’immediato, mentre i derivati delle farine e dei cereali sono ricchi di carboidrati; ma lo sono anche i legumi, il latte e lo yogurt alla frutta.

Fondamentale è imparare a leggere le etichette alimentari e a usare le tabelle nutrizionali che riportano le percentuali di carboidrati. In certi casi, la valutazione può essere molto complicata, poi­ché non sempre conosciamo esattamente né gli ingredienti presenti nel piatto che abbiamo davanti, né la loro proporzione, specialmente se siamo al ristorante.

Valutare le porzioni degli alimenti che contengono carboidrati

Il secondo passo consiste nel valutare il peso delle porzioni degli alimenti che contengono carboidrati. È utile, soprattutto inizialmente, usare la bilancia per pesare a crudo gli alimenti. Può essere efficace utilizzare unità di misura di volume, come una tazza o un cucchiaio, e unità improprie come la mano, che serve per valutare il volume ma anche, con un poco di pratica, per esempio, il peso di un frutto.

Con un po' di esercizio si possono valutare, con una certa precisione buona, parte degli alimenti. Le etichette nutrizionali, sono uno strumento di grande aiuto perché mostrano gli ingredienti e indicano la percentuale di carboidrati presenti nell’alimento.

Calcolare la quantità di carboidrati

Conoscendo questi due elementi, calcolare la quantità di carboidrati in un piatto risulta piuttosto facile; per fare un esempio: 80 grammi di pasta, se la pasta contiene all’80% carboidrati, fanno 64 grammi di carboidrati (80:100 = 0,8 x 80 = 64).

Bisogna fare più attenzione quando non si è cucinato un piatto in prima persona, o quando si mangiano cibi che solitamente non si consumano, come per esempio quelli etnici, perché bisogna stimare in maniera approssimativa ingredienti e quantità. Una buona strategia è quella di tenere un “diario alimentare in cui si annotano le quantità giuste di insulina per ogni piatto.

A supporto di questa attività, sono oggi disponibili, sia in formato cartaceo sia digitale, i dietometri (manuali con tabelle alimentari per ogni piatto che aiutano molto nella “conta dei carboidrati”).

Scarica il dietometro, un manuale con tabelle alimentari

Infine, è necessario valutare la giusta dose di insulina necessaria a “coprire” l’alimento che si sta per assumere. Per farlo bisogna tenere in considerazione il rapporto insulina-carboidrati che esprime quanti carboidrati sono “bruciati” da una unità di insulina.

Questo rapporto viene calcolato dal diabetologo usando delle formule empiriche congiuntamente alla valutazione del diario alimentare e delle glicemie del paziente.

La conta dei carboidrati è un grande strumento poiché, se imparata ed applicata in modo adeguato, dà autonomia alla persona e le permette di essere più libera, tenendo però le glicemie postprandiali sotto controllo.

Anche in questo caso la tecnologia può venirci in aiuto: esistono oggi in commercio degli strumenti chiamati “calcolatori di bolo” che aiutano la persona con diabete a definire l’adeguato quantitativo insulinico utile a fronteggiare un pasto, così come a considerare l’eventuale insulina residua derivante da boli insulinici precedenti.

Gli studi scientifici lo dimostrano: la salute si costruisce a tavola, sulla base del cibo che mangiamo. È dunque importante dare la giusta importanza a una dieta varia ed equilibrata, caratterizzata dall’assunzione bilanciata dei vari nutrienti. Un corretto stile alimentare, infatti, contribuisce a costruire, rafforzare, mantenere il corpo e a fornire l’energia quotidiana indispensabile al buon funzionamento dell’organismo.

Per approfondire gli argomenti, scarica il manuale gratuitamente.

Alimentarsi in modo corretto è fondamentale in particolare modo in caso di diabete ma, al contrario di quanto si possa pensare, non esiste una “dieta per diabetici”, che preveda rinunce continue, drastiche restrizioni, oppure una lista di alimenti “vietati”; i consigli da seguire a tavola sono quelli di un’alimentazione sana (ai quali tutti dovrebbero attenersi) con qualche piccolo accorgimento. Un’alimentazione equilibrata e varia – che includa un po’ di tutto, ma nella giusta quantità – che preveda un apporto energetico adeguato e una distribuzione bilanciata dei nutrienti, consente di raggiungere o mantenere il giusto peso corporeo, migliorare i livelli glicemici, correggere o equilibrare il profilo lipidico e contribuendo a prevenire le possibili complicanze. Per questi motivi è fondamentale che la persona con diabete sappia gestire la propria malattia, anche dal punto di vista dell’alimentazione.

L’aspetto importante è la qualità dell’alimentazione, i cui ingredienti principali sono: la consapevolezza nelle scelte alimentari, la moderazione nelle porzioni e l’equilibrio, senza rinunciare al gusto e al piacere del cibo.

Compila il form per ricevere l'articolo in PDF

    ACCONSENTO all'informativa

    INFORMATIVA RESA AI SENSI DELL’ART. 13 DEL REGOLAMENTO (UE) 2016/679 in materia di protezione delle persone fisiche, con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati

    La informiamo, ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679, che i dati personali, anche sensibili, che vorrà fornirci mediante l’inoltro del presente messaggio di posta elettronica formeranno oggetto di Trattamento, nel rispetto della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza cui è ispirata l'attività di Roche Diabetes Care Italy S.p.A. (di seguito “Roche Diabetes Care”), al fine di poter dare riscontro alla Sua richiesta in tempi rapidi ed in maniera esauriente.

    FINALITÀ E MODALITÀ DI TRATTAMENTO

    Il trattamento dei Suoi dati personali verrà effettuato per gestire e fornire riscontro alla Sua richiesta. Per le finalità sopra indicate, Roche Diabetes Care potrà trattare non soltanto i Suoi dati personali identificativi (es. nome, cognome, luogo e data di nascita, stato civile, indirizzo, profilo professionale, etc.), ma anche eventuali dati sensibili (es. appartenenza a categorie speciali, etc.) che Lei vorrà comunicarci.

    NATURA OBBLIGATORIA O FACOLTATIVA DEL CONFERIMENTO E CONSENGUENZE DI UN EVENTUALE RIFIUTO

    Il conferimento dei Suoi dati, in relazione alle finalità indicate, è facoltativo ma necessario per permetterci di dare riscontro alla Sua richiesta. Pertanto l’eventuale rifiuto di fornire tali dati determinerà l’impossibilità per Roche Diabetes Care di prendere in carico la Sua richiesta.
    La informiamo inoltre che il Suo consenso rappresenta la base di legittimità del trattamento. Inoltre, per adempiere ad obblighi di legge, regolamenti e normativa comunitaria, far valere o difendere diritti in giudizio, perseguire legittimi interessi ed in tutti i casi previsti dagli artt. 6 e 9 del Regolamento, ove applicabili, i Suoi dati potrebbero essere trattati anche senza previo Suo consenso.

    MODALITÀ DEL TRATTAMENTO

    Il trattamento dei Suoi dati personali avverrà mediante l'impiego di strumenti idonei a garantirne la sicurezza e la riservatezza. Per le operazioni di trattamento dei dati a Lei riferibili è previsto l’utilizzo di strumenti manuali, informatici e telematici. In osservanza di quanto disposto dal Regolamento UE 2016/679, il trattamento dei Suoi dati personali si ispira a principi di liceità, correttezza e trasparenza, compatibilità con le finalità dichiarate, adeguatezza, pertinenza e limitazione rispetto alle finalità (cd. minimizzazione dei dati); qualità, correttezza ed esattezza, giusta durata.

    I dati saranno conservati per il periodo strettamente necessario a conseguire le finalità per cui sono stati raccolti; in ogni caso il criterio utilizzato per determinare tale periodo è improntato al rispetto dei termini consentiti dalle leggi applicabili e dai principi di minimizzazione del trattamento e di razionale gestione degli archivi. Per le finalità sopra specificate potremmo conservare alcuni dati anche dopo la cessazione delle nostre attività nei Suoi confronti per il tempo necessario ad adempimenti di legge.

    COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI DATI PERSONALI E TRASFERIMENTO ALL'ESTERO

    L’accesso e lo svolgimento di operazioni di trattamento dei Suoi dati sono circoscritti al personale di Roche Diabetes Care che necessiti di trattarli nello svolgimento delle relative mansioni. A tale proposito il personale è stato incaricato per il trattamento dei dati personali con apposita nomina, nella quale sono specificate le istruzioni in merito a tipologia dei dati raccolti e/o trattati e le relative finalità; banche dati per l’accesso ai dati personali; misure di sicurezza e le cautele da osservare nelle operazioni di trattamento dei dati; ambito del trattamento consentito, anche al fine di ricevere e documentare correttamente il consenso o il dissenso alle operazioni di trattamento qui descritte.

    Roche Diabetes Care, inoltre, fa parte di un Gruppo multinazionale, pertanto potrebbe darsi che i Suoi dati personali vengano trasferiti in altri stati, anche al di fuori dell’Unione Europea, a società controllanti, controllate o collegate, nonché a società esterne di servizi, anche soltanto per motivi di carattere tecnico-informatico. Per quanto concerne l’eventuale trasferimento dei Suoi dati in paesi anche extra-UE, tra cui alcuni che potrebbero non garantire il medesimo livello di tutela previsto dalla normativa applicabile, Le rendiamo noto che Roche Diabetes Care procederà al loro trasferimento solo in presenza di una delle condizioni di legittimità di cui al Capo V del Regolamento (UE) 2016/679, oppure, in loro mancanza, in caso di prestazione del Suo consenso.

    DIRITTI RICONOSCIUTI ALL'INTERESSATO

    Lei ha il diritto, in qualunque momento, di ottenere conferma dell’esistenza o meno di dati che La riguardano, accedere a tali dati, verificarne contenuto, origine, esattezza, ubicazione (anche in relazione ai Paesi Terzi ove i dati si trovino), chiederne copia, integrazione, aggiornamento, rettificazione e, nei casi previsti dalla legge vigente, la portabilità, limitazione, cancellazione, trasformazione in forma anonima, opposizione per le attività di profilazione e di contatto diretto (anche limitatamente ad alcuni mezzi di comunicazione), opposizione per motivi legittimi al trattamento. La informiamo inoltre che potrà sempre revocare il consenso prestato senza che ciò pregiudichi la liceità dei trattamenti effettuati prima della revoca e segnalare eventuali utilizzi dei dati non ritenuti corretti o ingiustificati; potrà infine proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali.

    Lei potrà in qualsiasi momento esercitare i diritti che il Regolamento Le riconosce rivolgendosi al Titolare del Trattamento, Roche Diabetes Care Italy S.p.A, oppure al Responsabile della protezione dei dati, utilizzando le informazioni di contatto riportate nel successivo punto 6).

    6) ESTREMI IDENTIFICATIVI DEL TITOLARE E DEL RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI

    Titolare del Trattamento è Roche Diabetes Care Italy S.p.A., con sede legale ed uffici amministrativi in V.le G.B. Stucchi 110, 20900 Monza, codice fiscale e numero di iscrizione nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio Metropolitana di Milano, Monza Brianza e Lodi 09050810960.

    L’elenco aggiornato dei Responsabili del Trattamento è consultabile all’interno della Privacy Policy presente nel Sito, mentre l’elenco dettagliato dei soggetti cui i dati potranno essere comunicati è disponibile presso gli uffici amministrativi di Roche Diabetes Care Italy S.p.A..

    Lei potrà inoltre rivolgersi al Titolare o al Responsabile del trattamento inviando una e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: monza.privacy@roche.com. In alternativa, potete contattare il nostro responsabile della protezione dei dati al seguente indirizzo global.rdc-dpo@roche.com.

    Per avere ulteriori informazioni relativamente alla Privacy Policy di Roche Diabetes Care, utilizzi il seguente link

    https://www.roche.it/it/content/informativa-privacy.html

    Presa visione dell'Informativa di cui sopra, acconsento al trattamento dei dati personali, all'eventuale comunicazione ai soggetti elencati nell'informativa per le finalità e con le modalità indicate e al trasferimento all’estero, anche in paesi non appartenenti all'Unione Europea.

    ACCONSENTO al trattamento dei miei dati al fine di ricevere informazioni sugli stati di avanzamento della ricerca sul diabete, newsletter, materiale divulgativo con aggiornamenti e informazioni sulle offerte riguardanti prodotti e servizi Roche, nonché al fine di partecipare a eventuali indagini di mercato promosse da Roche.

    Dizionario del diabete

    Lo strumento che ti guida ad individuare e conoscere i termini della patologia, per migliorare la gestione del diabete.

    Associazioni italiane

    Associazioni nazionali, regionali e non territoriali di persone con il diabete. Scopri le realtà più vicine a te!