Insulinoresistenza

Il nostro corpo utilizza come principale fonte di energia i carboidrati (pane, pasta, cereali, zuccheri) che sono trasformati in glucosio. Il glucosio circola nel sangue, a disposizione delle cellule che lo usano come ‘carburante’. Per entrare nelle cellule, però, il glucosio ha bisogno di un ormone che si chiama insulina, la ‘chiave’ che apre al glucosio la porta per entrare nelle cellule. Quando tutto va bene il pancreas produce esattamente la quantità di insulina che serve a far entrare il glucosio nelle cellule. In questo modo la concentrazione di glucosio nel sangue rimane sempre nella norma (fra gli 80 e i 100-110 mg/dl a digiuno, fino a 140 mg/dl dopo un pasto). In molte persone, soprattutto se sovrappeso e/o sedentarie, l’insulina può risultare gradualmente sempre meno efficace. Questo fenomeno, definito insulinoresistenza, è una specie di ‘sordità’ delle cellule alla azione della insulina. Per far entrare il glucosio nelle cellule, il pancreas deve produrre sempre più insulina. Spesso questo ‘superlavoro’ porta a una progressiva riduzione della produzione di insulina che diviene insufficiente, provocando sempre più frequenti iperglicemie.

Articoli correlati che potrebbero interessarti

Termini correlati

Carboidrati

Rappresentano una delle tre principali classi di nutrienti, insieme a proteine e grassi. Influenzano in modo diretto e rilevante la glicemia. Comprendono sostanze (zuccheri semplici, come il saccarosio, o complessi, come l’amido) che vengono trasformate più o meno rapidamente in glucosio nel corso della digestione. Una quota di carboidrati deve essere presente in ogni pasto. Si tratta infatti della migliore forma di energia che l’organismo ha a disposizione.

condividi termine

Glucosio

Zucchero semplice costituito da una sola molecola con sei atomi di carbonio, dodici atomi di idrogeno e sei atomi di ossigeno. È lo zucchero più importante, sia come fonte di energia che come prodotto intermedio di innumerevoli vie metaboliche. E' la principale fonte di energia rapidamente disponibile per tutte le cellule dell'organismo. È una delle ‘monete di scambio’ delle cellule che trasformano quasi tutti gli zuccheri in glucosio, nonché i grassi e, all’occorrenza, anche le proteine per estrarre energia. Bruciare glucosio in assenza di ossigeno (glicolisi anaerobia) produce relativamente poche calorie, ma in modo quasi immediato; bruciare glucosio in presenza di ossigeno (glicolisi aerobia) è tuttavia molto più efficiente, anche se meno rapido. La ‘combustione’ completa del glucosio porta alla produzione di acqua e anidride carbonica.

condividi termine

Ormoni

Sostanza prodotta dall’organismo che viene rilasciata nel sangue in piccolissime quantità ed agisce su cellule e tessuti distanti. Sono ormoni, ad esempio, l’insulina, il glucagone, il testosterone, il cortisolo.

condividi termine

Pancreas

È un organo ghiandolare posto nell’addome superiore, a sinistra, dietro e sotto lo stomaco. Le sue funzioni sono essenzialmente digestive e metaboliche. Consta di una parte esocrina e di una endocrina; produce infatti buona parte degli enzimi digestivi ed alcuni degli ormoni più importanti per il controllo della glicemia, l’insulina e il glucagone.

condividi termine