Non so se ci avete mai fatto caso, ma le glicemie, a volte, si comportano diversamente il fine settimana rispetto ai giorni lavorativi (a meno che non si lavori anche il fine settimana!).

Mi rendo conto che, sia per me sia per mia figlia, il lunedì mattina le glicemie tendono a schizzare più alte dopo colazione, mentre il sabato e la domenica, quando ci svegliamo con calma, prepariamo tutto con lentezza e siamo felici di non avere troppe incombenze, anche le glicemie si comportano meglio.

Su mia figlia, che è ancora piccina, probabilmente influiscono anche gli ormoni del risveglio, ma è evidente, quando scarichiamo i grafici delle glicemie, quando va a scuola e quando no.

Uguale per me al lavoro. Quando so che ci sarà il mio capo o quando so di dover avere una riunione importante.

Questo è solo, in fondo, semplice stress e ansia di vita quotidiana a cui siamo esposti tutti e tutti i giorni.

Eppure, anche questo, influisce sulle nostre glicemie.

Ho sempre pensato, difatti, che il lavoro fa male! Ma non essendo ricchi di famiglia ci tocca lavorare e studiare sodo.

Per cui cosa ci resta da fare? Nulla.

Aumentare l’insulina quando serve e cercarsi ritagli di relax durante la giornata.

Mi sembra più fattibile la prima opzione, però!

Siete d’accordo?

Cosa ne pensate?

Scrivetemi la vostra storia.

Io vi racconterò la mia!

Dizionario del diabete

Lo strumento che ti guida ad individuare e conoscere i termini della patologia, per migliorare la gestione del diabete.

Scopri di più

Associazioni italiane

Associazioni nazionali, regionali e non territoriali di persone con il diabete. Scopri le realtà più vicine a te!

Scopri di più

Articoli correlati