facebook


 	    
 	    
 	        
 	    
 	    
 	    
 	    









	
		

Diabete e sport: il ruolo dell’associazionismo

Il binomio “attività fisica-diabete mellito” ha origini nel XVII secolo. Da allora, l’interesse per questo ambito è stato ampiamente sviluppato e coltivato fino alla costituzione di associazioni volontaristiche, come l’Associazione Nazionale Italiana Atleti Diabetci (ANIAD Onlus) nel 1991.

Corigliano G, De Fazio C, Russo V, Pipicelli G, Strollo F - Comitato scientifico ANIAD

Attività fisica e diabete


09 dicembre 2019

Scarica PDF

Scarica PDF

Diabete e sport: il ruolo dell’associazionismo

Dalla loro costituzione, tali associazioni realizzano incontri di formazione, per far conoscere le diverse tipologie di attività fisica e il rispettivo impatto sul profilo glicemico, organizzano eventi sportivi e sostengono il diritto di bambini e adulti con diabete a praticare lo sport in tutte le sue forme. Il mondo del volontariato nel contesto di diabete e sport ha inoltre contribuito al progresso delle conoscenze scientifiche grazie alla disponibilità alla ricerca di persone affette da diabete, in particolare nell’ambito del ciclismo e di sport subacquei. La rassegna esplora i meriti dell’associazionismo nel promuovere o rinforzare non soltanto sani stili di vita ma anche valori che, trasposti dal mondo sportivo alla quotidianità, favoriscono il rapporto medico-paziente e fungono da modelli esemplari.


VEDI TUTTO, DOWNLOAD
accu-chek

Hai trovato quello che cercavi?

Se No, vuoi lasciarci un tuo commento?

Scopri la sezione per i pazienti.

Stile di vita, salute, prevenzione e medicina. Per persone con diabete e non solo.