Qualche giorno fa, una mia collega di lavoro ha saputo che sono diabetica perché un’altra collega, a cui avevo fatto un favore, mi ha detto che mi voleva portare una pasta dolce ma: “ma poi te la puoi mangiare col diabete?”

E l’altra collega dopo avere appreso la notizia: “così magra e col diabete?” ci mancava soltanto: ”poi ti passa” o “poi si stabilizza“ e più o meno le avevano dette tutte quelle frasi che si dicono e che non hanno molto senso.

Luoghi comuni, si chiamano, ma che non riescono ancora ad essere debellati.

E mi sorprendo di ciò, visto il mio sguardo di sdegno e disprezzo sempre molto presente e pressante quando sento certe frasi.

Ho detto alla mia collega di portarmi assolutamente la pastina dolce che voleva portarmi e all’altra collega che, non solo i diabetici possono essere magri, ma anche molto fighi, come me!

Quando qualcuno spara frasi a caso, è giusto rispondere ancora più al rialzo!

Voi, come fate?

Avere affinato delle risposte precise a queste domande?

Scrivetemi la vostra storia.

Io vi racconterò la mia!

Dizionario del diabete

Lo strumento che ti guida ad individuare e conoscere i termini della patologia, per migliorare la gestione del diabete.

Scopri di più

Associazioni italiane

Associazioni nazionali, regionali e non territoriali di persone con il diabete. Scopri le realtà più vicine a te!

Scopri di più

Articoli correlati