Una porzione media contiene

Kilocalorie 240
Fibra gr 10
CHO gr 17
Proteine gr 22
Lipidi gr 10

Note:
Le seppie sono diffuse in tutti i nostri mari e nelle Marche si usano per numerose preparazioni in cucina, grazie anche al sapore delicato che consente particolari abbinamenti. Questo piatto può essere consumato in ogni stagione dell’anno ma è ottimo nella stagione primaverile, quando si possono trovare i piselli e le fave freschi. È un piatto ricco di proteine, con pochi grassi e apporta un ottimo quantitativo di fibra.

Ingredienti:

  • seppie già pulite 400 gr
  • piselli freschi o surgelati 300 gr
  • fave fresche 200 gr
  • carota 50 gr
  • sedano 50 gr
  • cipolla 50 gr
  • polpa di pomodoro 300 gr
  • vino bianco 100 ml
  • un ciuffo di prezzemolo
  • sale
  • pepe

Preparazione

  1. Tagliate le seppie già pulite a strisce larghe circa 1 cm. In una casseruola a fuoco basso scaldate l’olio insieme al sedano, alla carota e alla cipolla tritati grossolanamente.
  2. Unite le seppie, lasciate cuocere per qualche minuto, quindi versate il vino e fatelo evaporare.
  3. Aggiungete la polpa di pomodoro, il sale, il pepe e cuocete per circa 30 minuti.
  4. Unite poi i piselli e le fave fresche proseguendo la cottura per altri 20-30 minuti o fino a quando i piselli e le fave non risultino ben cotti (durante la cottura potrà essere necessario aggiungere un po’ di acqua calda).
  5. Al termine spolverate con il prezzemolo tritato.

Dizionario del diabete

Lo strumento che ti guida ad individuare e conoscere i termini della patologia, per migliorare la gestione del diabete.

Associazioni italiane

Associazioni nazionali, regionali e non territoriali di persone con il diabete. Scopri le realtà più vicine a te!