Una porzione media contiene

Kilocalorie 346
Fibra gr 6
CHO gr 66
Proteine gr 7
Lipidi gr 6

Note:
Parlare di un dolce a base di mele è sempre interessante poiché questo prezioso frutto è ricco di sali minerali, pectine (fibra idrosolubile) e polifenoli. Proponiamo questa ricetta di strudel perché non contiene saccarosio e gli zuccheri presenti sono soltanto quelli della frutta che compone la ricetta. È un dolce con un buon apporto di fibra, povero di grassi e presenta un giusto equilibrio di carboidrati semplici e complessi.

Ingredienti:

  • Farina bianca 300 gr
  • 2 uova (1 per spennellare la superficie)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di sale
  • latte parzialmente scremato 4 cucchiai (circa)
  • mele 2 kg
  • pinoli 20 gr
  • pangrattato
  • burro 20 gr
  • poca uvetta sultanina

Preparazione

  1. Impastate 300 gr di farina bianca con 1 uovo, 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e latte quanto basta per ottenere un impasto piuttosto tenero (circa 4 cucchiai).
  2. Lasciate riposare per mezz’ora.
  3. Tirate quindi l’impasto con il mattarello il più sottile possibile, badando che non si rompa.
  4. A questo punto sbucciate circa 2 kg di mele, tagliatele a fettine piuttosto sottili e coprite con esse completamente la pasta.
  5. Sopra le mele così disposte mettete l’uvetta sultanina (pochissima) e i pinoli.
  6. Spolverate il tutto con poco pangrattato e terminate con alcuni fiocchetti di burro.
  7. Arrotolatelo e quindi deponetelo su una placca imburrata dandogli una forma a ferro di cavallo.
  8. Spennellate la superficie dello strudel con del latte o con un tuorlo d’uovo e infornate per 40-50 minuti.
  9. Di tanto in tanto, spennellate lo strudel con il sughetto che rilasceranno le mele.
  10. Servitelo tiepido e tagliato a pezzi piuttosto grossi

Dizionario del diabete

Lo strumento che ti guida ad individuare e conoscere i termini della patologia, per migliorare la gestione del diabete.

Scopri di più

Associazioni italiane

Associazioni nazionali, regionali e non territoriali di persone con il diabete. Scopri le realtà più vicine a te!

Scopri di più

Articoli correlati