La glicemia in gravidanza subisce fisiologiche oscillazioni in relazione alle ore della giornata, ai pasti e all’epoca della gestazione.

quali valori non deve superare la glicemia in gravidanza

La glicemia in gravidanza subisce fisiologiche oscillazioni in relazione alle ore della giornata, ai pasti e all’epoca della gestazione. Nella gravidanza normale la glicemia a digiuno è particolarmente bassa (60-70 mg/dl) e dopo i pasti si innalza rapidamente. Tuttavia sono considerati ‘sicuri’ valori glicemici a digiuno inferiori a 95 mg/dl e valori inferiori a 140 mg/dL un’ora dopo il pasto. Di solito una corretta impostazione dietetica permette di mantenere i valori glicemici entro i limiti considerati ottimali per la gravidanza. Quando questo non avviene, è possibile raggiungere glicemie ottimali ricorrendo all’insulina in gravidanza solo in base al consiglio del vostro medico curante.

Per prevenire l'innalzamento della glicemia le donne possono attuare delle modifiche nello stile di vita che andrebbero applicate prima di rimanere incinte:

  • incrementare l'attività fisica regolare
  • seguire un'alimentazione equilibrata riducendo l'introito di zuccheri semplici (zuccheri e bevande zuccherate) e grassi
  • se la donna si trova in stato di sovrappeso o obesità dovrebbe programmare la gravidanza, ovvero cercare di perdere peso prima di un'eventuale gravidanza

Dizionario del diabete

Lo strumento che ti guida ad individuare e conoscere i termini della patologia, per migliorare la gestione del diabete.

Associazioni italiane

Associazioni nazionali, regionali e non territoriali di persone con il diabete. Scopri le realtà più vicine a te!