Infiammazione del fegato, causata da un agente infettivo, da farmaci, da sostanze tossiche o da alterazioni metaboliche. Può essere acuta (l’epatite A, l’epatite da farmaci) o cronica (l’epatite da virus B o virus C). L’epatite cronica può durare a lungo, a volte per tutta la vita, e può evolvere in cirrosi quando le cellule epatiche (epatociti) vengono sostituite in modo disordinato da tessuto fibroso. Può essere provocata da virus (es. HBV, HCV.), da farmaci, da sostanze chimiche industriali, dall’eccessivo consumo di alcol. Una forma particolare di epatite si osserva nelle persone in sovrappeso/obese e nelle persone con diabete tipo-2 con insulinoresistenza (steatoepatite non alcolica).

Termini correlati

Ricerca dizionario